Punti di vista. Da Hart a Villey

AutoreGuglielmo Siniscalchi
Pagine469-477
GUGLIELMO SINISCALCHI
PUNTI DI VISTA.
DA HART A VILLEY
S: 1. Che cos’è un “punto di vista”? – 2. La lente teorica di Hart. – 3. Lo
specchio meta-teorico di Villey.
1. Il celebre dizionario storico della lingua francese Robert contiene ben
quattro definizioni del termine ‘punto di vista’ [point de vue]: (i) luogo in cui
posizionarsi per vedere un oggetto il meglio possibile; (ii) luogo da cui si
gode di una visuale interessante; (iii) modo specifico in cui una questione
può essere considerata; (iv) opinione specifica.
La semantica del termine ‘punto di vista’ nasconde ben quattro concetti
strettamente connessi: i primi due indicano una dimensione geografica o
“metaforica” del punto di vista (un luogo reale o ideale); gli altri due schiu-
dono una dimensione morale o valutativa (un modo in cui considerare una
questione ed una opinione su qualcosa o qualcuno). Spesso la dimensione
geografica o “metaforica” è presupposto (il veder meglio un oggetto) per la
formazione di un’“opinione specifica” o di un “modo specifico in cui una
questione può essere considerata”1.
1.1. Tesi di questo breve contributo è mostrare la rilevanza dei concetti di
“punto di vista” espressi dalle definizioni precedenti per la costruzione di
alcune moderne teorie del diritto.
1 Sulla semiotica del punto di vista vedi le recenti opere in lingua italiana: D. M, L’oc-
chio sul mondo. Per una semiotica del punto di vista, Catanzaro, 2008; e Teorie del punto di vista
[cur. D. M], Firenze, 2008.
Le definizioni concettuali di “punto di vista” da me considerate affondano le radici nella semio-
tica del linguaggio cinematografico dove la teoria del “punto di vista” è al centro di numerosi studi
che presentano non pochi contatti e aderenze, ancora tutte da esplorare, fra teorie del cinema e
moderne teorie giuridiche. Sul punto di vista in ambito filmico si possono utilmente consultare al-
meno due opere: J. M, Le point de vue. De la vision du cinéaste au regard du spectateur, Paris,
2001; e F. C, Dentro lo sguardo. Il film e il suo spettatore2, Milano, 2001.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA