Gli organi della società per azioni

Autore:A. Moretti
Pagine:205-215
RIEPILOGO

1. L’assemblea. 2. L’amministrazione ed il controllo. 3. Gli amministratori. 4. Il collegio sindacale. 5. Il sistema dualistico e il sistema monistico.

 
ESTRATTO GRATUITO
205
15
GLI ORGANI DELLA SOCIETÀ PER AZIONI
1
L’assemblea
L’assemblea è l’organo deliberativo interno alla società, nel cui ambi-
to si forma, secondo il sistema maggioritario, la volontà sociale.
La riforma ha cercato di semplificare il funzionamento dell’assemblea, specificando i
compiti di quest’ultima, dei soci ed incrementando le compe tenze degli amministratori,
ovvero di trasferire in via statutaria alcune p eculiari attribuzioni assembleari all’organo
gestorio, ammettendo altresì modalità semplificate di convocazione, intervento in assem-
blea ed esercizio del diritto di voto.
L’assemblea può essere ordinaria e straordinaria.
I compiti dell’assemblea ordinaria sono definiti a seconda che la
struttura prescelta per la società preveda, oppure no, l’esistenza del
consiglio di sorveglianza.
La distinzione tra assemblea ordinaria e straordinaria è rilevante al
fine di stabilire le maggioranze richieste per la validità delle delibe-
razioni, il cui calcolo avviene non tanto in base alle persone presen-
ti, quanto piuttosto in base al numero di azioni in possesso dei soci
presenti.
Per la società che sceglie il modello di amministrazione “ordinario”
o “monistico”, cioè una s.p.a. priva del consiglio di sorveglianza, i
compiti dell’assemblea sono i seguenti:
- approvare del bilancio;
- nominare e revocare gli amministratori, i sindaci, il presidente del
collegio sindacale e il soggetto a cui è demandata la revisione legale
dei conti (ex d.lgs. 39/2010);
- stabilire il compenso degli amministratori e dei sindaci qualora non
sia fissato nell’atto costitutivo;
- decidere sulla responsabilità degli amministratori e dei sindaci;
- deliberare su questioni attribuite per legge alla competenza dell’as-
semblea (contrariamente alla “vecchia” disciplina, l’atto costitutivo
non riserva più all’assemblea compiti di gestione);
- deliberare su autorizzazioni richieste dallo statuto per gli atti com-
piuti dagli amministratori (tale autorizzazione non libera da un even-
Assemblea
ordinaria

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA