Rapporti di partecipazione e gruppi di società

Autore:A. Moretti
Pagine:195-204
RIEPILOGO

1. I rapporti di partecipazione. 2. Le partecipazioni reciproche. 3. L’acquisto di partecipazioni in società quotate. 4. I gruppi di società.

 
ESTRATTO GRATUITO
195
14
RAPPORTI DI PARTECIPAZIONE
E GRUPPI DI SOCIETÀ
1
I rapporti di partecipazione
Una società, in quanto autonomo soggetto di diritto, può essere titolare
di una partecipazione in un’altra società. In linea generale, una opera-
zione di questo tipo è certamente permessa e una società può libera-
mente acquistare e sottoscrivere azioni (o quote) di un’altra società,
tanto in sede di costituzione quanto in sede di aumento del capitale.
Esistono, però, due limiti posti dall’art. 2361 c.c. alla partecipazio-
ne in altre imprese:
- l’assunzione di partecipazioni in altre imprese, anche se prevista
nello statuto, non è consentita, se per la misura e per l’oggetto della
partecipazione ne risulta sostanzialmente modificato l’oggetto sociale
determinato dallo statuto;
- l’assunzione di partecipazioni in altre imprese che comporta una
responsabilità illimitata per le obbligazioni delle medesime (ad
esempio, la partecipazione in una società di persone) deve essere
deliberata dall’assemblea. Gli amministratori devono dare, inoltre,
specifica informazione di tali partecipazioni nella nota integrativa
del bilancio.
2
Le partecipazioni reciproche
Se una società per azioni può diventare socia di un’altra società, par-
tecipando alla sua costituzione o acquistandone successivamente le
azioni (o quote), è di tutta evidenza che anche due (o più) società
possono diventare reciprocamente socie (è quanto accade, ad esem-
pio, se la società Alfa detiene un certo numero di azioni della società
Beta e, contemporaneamente, la società Beta detiene un certo nume-
ro di azioni della società Alfa).
Anche la sottoscrizione o l’acquisto reciproco di azioni, però sono in
grado di pregiudicare l’integrità del capitale sociale con effetti so-
Principi
generali

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA