Contratto di associazione in partecipazione di società in accomandita per azioni con apporto di attività lavorativa

Autore:Cinzia De Stefanis
Aggiornato al:Gennaio 2008
 
ESTRATTO GRATUITO

Page 831

Con la presente scrittura privata tra la società in accomandita per azioni . . . con sede in . . . via . . . esercente l'attività di . . . contraddistinta dalla partita iva n. . . . di seguito indicata quale

"associante", da una parte, e il signor . . . nato a . . . il . . . residente in . . . via . . . codice fiscale . . . che nell'atto sarà d'ora in poi identificato con il termine di "associato", dall'altra parte,

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO APPRESSO:

viene costituita una associazione in partecipazione ai sensi e per gli effetti dell'art. 2549 c.c. e seguenti, che sarà regolata dai seguenti patti e condizioni: - la titolarità dell'azienda resta dell'associante, mentre l'associato assume esclusivamente la qualifica di "associato d'opera";

- l'associato si impegna a collaborare attivamente nella conduzione dell'impresa, provvedendo a . . . senza alcuna subordinazione e obbligo vincolante di orario;

- l'associato è delegato a provvedere per conto dell'associante . . .;

- quale corrispettivo del suddetto conferimento di "prestazioni d'opera", l'associante si obbliga a corrispondere all'associato il . . .% sugli utili netti conseguenti l'esercizio dell'impresa, in base ad apposito rendiconto di impresa applicabili all'associante ai sensi del D.P.R. n. 917/86, riconoscendo i ricavi ed i costi in deduzione con le suddette regole. Le perdite eventuali saranno sopportate dall'associato nella stessa proporzione;

- entro il 30 giugno di ciascun anno l'associato ha diritto di ricevere saldo della sua quota parte di utili conseguiti nel precedente esercizio, nello stesso termine a rifondere le eventuali perdite. L'associante potrà liquidare a suo insindacabile giudizio all'associato anticipi in conto sull'utile spettantegli;

- l'associazione avrà durata dalla data odierna al 31 dicembre . . . Successivamente si riterrà tacitamente...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA