Designazione da parte del giudice delegato del rappresentante comune degli eredi del fallito defunto (art. 12 D.l.vo 9 gennaio 2006, n. 5)

Autore:Cinzia De Stefanis
Aggiornato al:Gennaio 2008
 
ESTRATTO GRATUITO

Page 876

Tribunale civile di . . . Sezione fallimentare

DESIGNAZIONE DA PARTE DEL GIUDICE DELEGATO DEL RAPPRESENTANTE COMUNE DEGLI EREDI DEL FALLITO DEFUNTO

Il giudice delegato dott. . . . nel fallimento n. . . . di . . . rilevato che il fallito signor . . . Ë deceduto in data . . . che non essendo stato nominato entro 15 giorni dalla morte del fallito il rappresentante comune degli eredi in quanto vi Ë disaccordo tra gli stessi, Tutto ciÚ premesso ai sensi e per gli effetti dell'art. 12 del D.L.vo 9 gennaio 2006, n. 5.

DESIGNA

Il signor . . . residente in . . . rappresentante comune degli eredi nella suindicata procedura...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA