Quasi-Steady Centrifuge Method

Autore:Maria Clementina Caputo - John Robert Nimmo
Occupazione dell'autore:Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Ricerca Sulle Acque - U.S. Geological Survey, California, USA
Pagine:159-169
RIEPILOGO

Quasi-Steady Centrifue Method" (QSC method) è un metodo innovativo da annoverare tra i metodi avanzati di caratterizzazione idrogeologica dei siti contaminati. Messo a punto contestualmente alla progettazione di un nuovo apparato sperimentale consente la misura diretta delle proprietà idrauliche di mezzi porosi in condizioni di saturazione variabile. Si basa sull’impiego della forza centrifuga... (visualizza il riepilogo completo)

 
ESTRATTO GRATUITO
159
SINTESI
Quasi-Steady Centrifue Method (QSC method) è un metodo innovativo da annoverare
tra i metodi avanzati di caratterizzazione idrogeologica dei siti contaminati. Messo a punto
contestualmente alla progettazione di un nuovo apparato sperimentale consente la misura
diretta delle proprietà idrauliche di mezzi porosi in condizioni di saturazione variabile. Si basa
sull’impiego della forza centrifuga per la determinazione diretta della conducibilità idraulica,
K, di rocce porose in tutto il range di contenuto d’acqua, dalla saturazione a condizioni anidre.
PRINCIPALI OBIETTIVI
La conoscenza delle proprietà idrauliche dei mezzi porosi ed in particolare delle funzioni
di conducibilità idraulica, K(θ) o K(ψ), e ritenzione idrica, θ(ψ), è di fondamentale importanza
per studiare e prevedere i processi di flusso e trasporto che avvengono nella zona non satura.
La determinazione sperimentale di queste proprietà implica l’esecuzione di test che, sia in
laboratorio sia in situ, richiedono tempi lunghi e spesso strumenti costosi, complessi e deli-
cati (DANE & TOPP, 2002). Queste difficoltà si accentuano se il mezzo poroso è di natura lapidea
come, ad esempio, nel caso di strati rocciosi posti al di sotto dello strato di terreno agrario.
In questo contesto si inserisce il metodo descritto in questo capitolo il cui obiettivo è quello
di presentare una nuova metodologia (QSC method) e descrivere un apparato sperimentale
innovativo, che si utilizza con comuni centrifughe da pavimento, per la determinazione diretta
della conducibilità idraulica di qualsiasi tipo di mezzo poroso, quindi anche di rocce, in un
ampio range di valori di contenuto d’acqua.
CAMPO DI APPLICAZIONE ED EFFICIENZA DELLA TECNOLOGIA
Il metodo QSC propone una tecnologia avanzata da collocare tra i metodi di caratterizza-
zione e bonifica di siti inquinati. In particolare, consentendo la determinazione delle funzioni
di conducibilità idraulica e ritenzione idrica, ossia la caratterizzazione idraulica della zona in-
satura, sia essa costituita da suolo o da rocce, definisce l’idrodinamica sotterranea preveden-
do i tempi di trasporto dei contaminanti attraverso le matrici che costituisco la zona vadosa.
Quasi-Steady Centrifuge Method
Maria Clementina Caputo1, John Robert Nimmo2
1Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Ricerca Sulle Acque
2U.S. Geological Survey, California, USA

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA