La disciplina del contratto di edizione dell'ebook

Autore:Rachele Marseglia
Pagine:101-165
RIEPILOGO

1. Il contratto di edizione di un ebook attraverso le lenti dell’art. 118 e ss. l. aut. Il trasferimento dei diritti patrimoniali d’autore

 
ESTRATTO GRATUITO
LA DISCIPLINA DEL CONTRATTO DI EDIZIONE DELL’EBOOK
101
CAPITOLO QUARTO
LA DISCIPLINA DEL CONTRATTO DI EDIZIONE
DELLEBOOK
SOMMARIO. 1. Il contratto d i edizione di un ebook attraverso le lenti dellart. 118 e ss. l.
aut. Il trasferimento dei diritti patrimoniali dautore come discr imen dal self publi-
shing, book on demand e print on demand. - 2. Il contratto di epublishing «per edi-
zione» ed il co ntratto di epublishing «a termine». - 3. I diritti digitali e i diritti di
pubblicazione elettronica nel contenuto del contratto di epublishing. - 4. Epublisher ,
datore di lavoro, committente e gh ost writer: quattro personaggi in cerca dautore. -
5. La forma e la registrazione del contratto di epublishing. - 6. La determinatezza o
la determinabilità dell’opera ai tempi dell’ebook. La durata del contratto di epublishing.
- 7. Gli elementi d el contratto di epublishing: una struttura rinforzata rispetto al
contratto tradizionale. - 8. Il prezzo d i copertina e il co mpenso dellautore. - 9. Gli
obblighi dellautore: la consegna dellebook. - 10. (segue). Gli obblighi dellautore:
il pacifico godimento dei diritti ceduti. - 11. (segue). Il rispetto dei diritti dei sogget-
ti terzi coinvolti nell’opera multimediale: obblighi per autore ed epublisher - 12. La
correzione delle bozze dellebook e le modifiche e aggiornamenti dellautore: diritti
od obblighi? - 13. I diritti morali dellautore dellebook: tutele raffo rzate per rischi
maggiorati. - 14. I diritti patrimoniali dellautore dellebook. Il principio di esauri-
mento del diritto e la pronuncia della Corte di Giustizia Europea. - 15. Gli obb lighi
dellepublisher fra contratto, disciplina speciale del contratto di edizione e discipli-
na generale del diritto dautore. - 16. Gli obblighi dell’epublisher derivanti dal con-
tratto e dalla normativa speciale. Le differenze rispetto all’editore del contratto tra-
dizionale. - 17. Lo scioglimento del con tratto di epublishing per cause naturali, cau-
se anticipate, impossibilità sopravvenuta ed eccessiva onerosità. - 18. La risoluzione
del contratto di epublishing per inadempimento. - 19. Lo scioglimento del contratto
per linsuccesso dellebook sul mercato: tra risoluzione e recesso. 20. Il fallimento
dellepublisher.
1. Il contratto di edizione di un ebook attraverso le lenti della rt. 118
e ss. l. aut. Il trasferimento dei dir itti patrimoniali dautore come
discrimen dal self publishing, book on demand e print on demand
Sulla scorta di quanto detto nelle pagine precedenti, le analogie fra
contratto di edizione del libro cartaceo e contratto di edizione del-
lebook, sia sotto il profilo teleologico, sia sotto quello contenutistico
e strutturale, portano alla possibilità di colmare lassenza di una nor-
mativa specifica per il nuovo contratto facendolo rientrare nel para-
digma del contratto di edizione tradizionale.
Circoscritto nei margini dellart. 118 l. aut., il contratto di edizio-
ne di un ebook si perfeziona con il consenso al trasferimento dei diritti
esclusivi necessari alledizione dellopera e di quelli indicati esplici-
CAPITOLO QUARTO
102
tamente nella pattuizione delle parti e diventa efficace con la consegna
dellautore allepublisher. Per corollario, al pari di quanto accade a
seguito della stipula del contratto di edizione per le stampe, la stipula
del contratto di edizione di libri elettronici comporta la separazione
dei diritti patrimoniali da quelli morali dautore, lasciando che questi
ultimi residuino nella sfera giuridica del solo autore.
La nuova fattispecie continua ad assumere la portata del contratto at-
traverso il quale l’autore di un’opera letteraria cede all’editore il diritto di
pubblicarla in formato elettronico, verso il corrispettivo del suo compen-
so. Di contro, l’editore si obbliga innanzitutto a: rispettare i diritti morali
rimasti nella sfera gravitante attorno all’autore, pubblicare l’opera attra-
verso il format multimediale, provvedere alla sua vendita attraverso i ca-
nali del web (ad esempio attraverso il catalogo on line dell’editore) e cor-
rispondere all’autore una percentuale sui proventi ricavati dalle vendite.
Allo stesso modo di un contratto tradizionale, la nuova fattispecie
contrattuale si connota quindi in ragione di due elementi essenziali: il
trasferimento dei diritti patrimoniali e lassunzione dellobbligo alla
riproduzione ed alla pubblicazione da parte delleditore. Questi due
connotati imprescindibili, sempre al pari del contratto tradizionale,
permettono di differenziare il contratto di edizione di un ebook dalle
altre fattispecie contrattuali idonee a immettere un libro elettronico nel
nuovo mercato editoriale.
Più in concreto, allora, la ricorrenza di questi due discrimina con-
sente il distinguo fra contratto di edizione di un ebook e contratto di
self publishing (più causticamente inquadrati come vanity press) o di
Édition à compte dauteur.
Queste fattispecie contrattuali di autoedizione a pagamento che
emergono nel nuovo mercato editoriale lasciano lautore titolare e-
sclusivo sia dei diritti morali che di quelli patrimoniali sullopera1.
Questi contratti prevedono una pattuizione fra autori e società titolari
di siti di self publishing che predispongono una veste multimediale da
far indossare allopera letteraria. I servizi che le società di self publi-
shing realizzano dietro pagamento di corrispettivo sono a tutti gli ef-
fetti quelli cui sarebbe tenuto un editore in ragione di un contratto di
edizione, ed annoverano soprattutto nei pacchetti all inclusive che
sottopongono agli autori interventi editoriali puntuali e dettagliati,
1 Se si volesse tracciare un parallelo col mondo delle copertine rigide potrebbe
parlarsi di questi contratti allo stesso modo di cui si è parlat o dei contratti di appalto
per la realizzazione, la correzione, la pubblicazione e la vendita. Cfr. supra capitolo
III, paragrafi 2 e 3.
LA DISCIPLINA DEL CONTRATTO DI EDIZIONE DELL’EBOOK
103
quali: la trasformazione del testo dellopera in formato elettronico, di-
gitale o multimediale, la creazione dellimpaginato e la progettazione
della copertina, linvio delle bozze per il controllo pre-stampa, talvolta
anche lapposizione del Codice ISBN2 e EAN 13 (codice a barre), la
promozione dellebook nei bookstores in rete e nel catalogo digitale
della società3, leventuale creazione della scheda libro e della pagina
web dellautore, la realizzazione di un’intervista per la presentazione, la
realizzazione del sito Internet e la protezione dei files con contrassegno
digitale. Tutte operazioni che, alla stregua di un contratto di edizione di
un ebook, sarebbe tenuto a svolgere un editore. Questo contratto però
manca dell’elemento cardine: la trasmissione dei diritti patrimoniali
sull’opera alla società che gestisce il sito di self publishing, in quanto
nellautopubblicazione lautore compra i servizi della piattaforma on
line e rimane titolare unico del diritto patrimoniale sullopera.
Altra cosa ancora, sono i contrati di book on demand o di print on
demand per la promozione in rete di opere già editate o editabili anche
in cartaceo. In queste tipologie di contratti gli autori corrispondono un
corrispettivo alle case editrici on line che si obbligano a fornire i ser-
vizi di: uploading delle opere ai singoli autori, promozione e messa in
vendita delle medesime opere attraverso vetrine virtuali e vari canali
di distribuzione (cataloghi on line, librerie on line, ecc.) senza stam-
parle direttamente, lasciando invece tale scelta al lettore. Anche in
queste operazioni, però, manca alla base dellappropriazione il rappor-
to di edizione (e non dopera o di vendita), per cui attraverso il paga-
mento del corrispettivo dovuto viene retribuito il godimento dellopera
da parte delleditore e non il lavoro dellautore, quasi si tratti di frutti
civili o di fattispecie a queste assimilabili4.
2 Lacronimo sta per: Inter national Standa rd Book Number, e indica il codice inter-
nazionale che permette la riconoscibilità dell’op era in tutto il mondo. L’assegnazione del
codice che consente l’ingresso dell’opera nel catalogo ufficiale è possibile previo accor-
do con lagenzia italiana ISBN. A seguito di tale autorizzazione lopera può essere cat a-
logata sotto la voce opera pubblicata dallautore senza lobbligo di indicare un editore
come responsabile della pubblicazione.
3 Le attività di promozione dell’ebook sono innumerevoli e assai variegate. Sui vari
siti delle società informatiche, che se ne fanno carico generalmente, la promozione viene
scandita in fun zione di algoritmi, che seguono le preferenze degli eventuali letto-
ri/acquirenti, segnalando automaticamente a un target specifico e mirato di lettori poten-
ziali i libri che possano interessare. Queste piattaforme in fatti profilano i lettori regi-
strandone gli acquisti recenti, le preferenze del profilo o le segnalazioni di altri lettori.
4 Cfr. AUTERI Diritto dautore, in Dir . Industriale. P roprietà intellettua le e concor-
renza, Torino, 2 009, cit., p. 569; e CAROSONE, Lopera dellingegno creata nel rapporto
di lavoro, Milano, 1999.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA