DECRETO 25 luglio 2008 - Imposta sostitutiva in materia di conferimenti di azienda, fusioni e scissioni, in applicazione dell''articolo 1, commi 46 e 47, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

 
ESTRATTO GRATUITO

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

Visto l'art. 1, commi 46 e 47, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (legge finanziaria 2008), che, al fine di razionalizzare la disciplina delle operazioni di riorganizzazione aziendale, introduce, tra l'altro, un regime opzionale per l'assoggettamento a imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell'Irap dei maggiori valori iscritti in occasione di operazioni di conferimento di aziende, fusioni e scissioni;

Visto lo stesso comma 47 del citato art. 1 della legge finanziaria 2008 che demanda al Ministro dell'economia e delle finanze l'adozione, con decreto di natura non regolamentare, delle disposizioni attuative della disciplina dell'imposta sostitutiva;

Visto il testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (Tuir), e successive modificazioni;

Visto, in particolare, l'art. 176, comma 2-ter, del medesimo Tuir, concernente la facolta' di esercizio dell'opzione per il regime dell'imposta sostitutiva da parte della societa' conferitaria, e gli articoli 172, comma 10-bis e 173, ultimo comma, del citato testo unico che estendono tale facolta', rispettivamente, alla societa' incorporante o risultante dalla fusione e alla societa' beneficiaria dell'operazione di scissione;

Visto il decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, recante, tra l'altro, l'istituzione dell'imposta regionale sulle attivita' produttive (Irap);

Visto l'art. 1, commi da 242 a 249, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, in materia di agevolazioni alle operazioni di aggregazioni aziendali;

Visti gli articoli 2 e 23 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, concernenti l'istituzione del Ministero dell'economia e delle finanze;

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;

Decreta:

Art. 1.

Conferimenti di azienda

  1. Agli effetti dell'applicazione del regime dell'imposta sostitutiva di cui all'art. 176, comma 2-ter, del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (Tuir), assumono rilievo le differenze residue tra il valore d'iscrizione in bilancio dei beni ricevuti in occasione di operazioni di conferimento di azienda, ramo o complesso...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA