La retribuzione e le indennità

Autore:Massimiliano di Pirro
Pagine:183-192
RIEPILOGO

1. La retribuzione: nozione e caratteri. 2. Determinazione della retribuzione. 3. Elementi costitutivi. 4. Le tipologie di retribuzione. 5. Le retribuzioni differite. Il TFR.

 
ESTRATTO GRATUITO
183
Capitolo 8
8
LA RETRIBUZIONE
E LE INDENNITÀ
1
La retribuzione: nozione e caratteri
La retribuzione è l’obbligazione fondamentale del datore di lavoro ed è
costituita da tutto quanto il lavoratore riceve dal datore di lavoro per la pre-
stazione lavorativa e, più in generale, per l’impegno complessivo e personale
assunto nei confronti del datore di lavoro (Persiani-Proia).
La retribuzione, quindi, non costituisce soltanto il corrispettivo dovuto al
lavoratore per la prestazione lavorativa, poiché quest’ultimo ha diritto alla
retribuzione o a un’indennità sostitutiva anche quando non svolge attività
alcuna (si pensi, ad esempio, ai casi di malattia, infortunio, gravidanza,
puerperio).
Ai sensi dell’art. 36 Cost., la retribuzione deve essere:
- proporzionata alla quantità e alla qualità del lavoro svolto; deve
essere cioè determinata secondo un criterio oggettivo di equivalenza alla
quantità e alla qualità del lavoro prestato, per cui la sua commisurazione
dipende non soltanto dalla durata e dall’intensità della prestazione, ma
anche dal tipo di mansioni espletate e dalle loro caratteristiche intrinse-
che;
- sufficiente ad assicurare al lavoratore e alla sua famiglia una
esistenza libera e dignitosa. Il criterio della sufficienza corregge il
rigido criterio proporzionalistico, rispetto al quale assume un’importan-
za maggiore, poiché, in base al criterio della sufficienza, la misura della
retribuzione deve oltrepassare il minimo vitale o di sussistenza al fine
di assicurare un livello di vita sufficiente a garantire un’esistenza libera
e dignitosa non soltanto al prestatore come singolo, ma anche alla sua
famiglia.
L’art. 36 Cost., riconoscendo che la retribuzione è fonte di sostentamento del lavo-
ratore subordinato, afferma la funzione sociale della retribuzione ed è pertanto
ritenuta immediatamente precettiva: ciò significa che deve essere applicata dal giu-
dice, anche in mancanza di una legge che le dia concreta attuazione, ogni volta che
la retribuzione non sia in concreto conforme ai parametri che essa individua.
Nozione
Caratteri della
retribuzione

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA