L'ordine dei costituenti nella Carta europea delle lingue regionali o minoritarie. Un'analisi linguisticocomparativa tra le redazioni inglese, italiana e spagnola

Autore:Mariangela Coppolella
Carica:L'A. è dottoressa di ricerca in Linguistica sincronica, diacronica e applicata
/ / /
L’ordine dei costituenti nella Carta europea delle lingue
regionali o minoritarie. Un’analisi linguistico-comparativa
tra le redazioni inglese, italiana e spagnola
MARI ANG ELA CO PPO LEL LA
SOMM ARI O:1. Introduzione – 2. L’ordine dei costituenti – 3. Conclusioni
1. INT RODU ZIO NE
Il presente studio intende analizzare l’ordinedei costituenti della frase nel-
le redazioni inglese, italiana e spagnola della Carta europea delle lingue regio-
nali o minoritarie, un trattato del Consiglio d’Europa che mira a proteggere
e promuovere le lingue storiche regionali o di minoranza dell’Europa.
Lo scopo di questo lavoro è osservare la misura in cui i linguaggi giuridici
inglese, italiano e spagnolo presentano una regolarità sintattica della frase al
fine di compensare all’impiego di espedienti linguistici che conferiscono opa-
cità alle informazioni giuridiche, quali ad esempio gli acronimi, gli arcaismi,
i tecnicismi, le formule stereotipate, i modi verbali indefiniti, le astrazioni e
i costrutti impersonali1.
Oggetto di studio sono le redazioni inglese, italiana e spagnola della Car-
ta, mentre la redazione francese della Carta è impiegata come ulteriore rife-
rimento dato che è il testo di partenza di quelle italiana e spagnola; in par-
ticolare, la redazione francese è presa in considerazione nel presente studio
per verificare se l’impiego di un ordine sintattico marcato della frase nelle
redazioni italiana e spagnola derivi o meno dalla fedeltà traduttiva verso la
redazione francese. Le fonti delle redazioni della Carta esaminate sono: il
sito del Consiglio d’Europa per la redazione francese2; il sito del Foreign &
Commonwealth Office per la redazione inglese3; il sito del Consiglio d’Euro-
pa per la redazione italiana4; il sito del Bollettino Ufficiale dello Stato spa-
gnolo (BOE) per la redazione spagnola5. La redazione francese scelta è il
L’A. è dottoressa di ricerca in Linguistica sincronica,diacronica e applicata.
1B. MORTA RA GARAVELL I,Le parole e la giustizia. Divagazioni grammaticali e retoriche
su testi giuridici italiani, Torino, Einaudi, 2001, pp. 86-88.
2Cfr. conventions.coe.int/Treaty/FR/Treaties/Html/148.htm.
3Cfr. treaties.fco.gov.uk/docs/pdf/2001/TS0048.pdf.
4Cfr. conventions.coe.int/Treaty/ita/Treaties/Html/148.htm.
5Cfr. www.boe.es/boe/dias/2001/09/15/pdfs/A34733-34749.pdf.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA