Avvertenza

Autore:Carabelli, Umberto
Pagine:9-12
 
ESTRATTO GRATUITO
9
Questo libro avrebbe potuto avere un titolo diverso: Regole
sbilanciate per bilanciare il conflitto sociale. Esso, infatti, sarebbe
stato in grado, probabilmente, di rappresentare meglio il senso
del lavoro di ricerca qui raccolto e, in particolare, le considera-
zioni conclusive del volume.
A parte questioni che potrei definire di ‘estetica del suono’ e
di ‘efficacia comunicativa’, ho optato per quello concretamente
adottato anche al fine di evitare la critica – che in fin dei conti
sarebbe stata pur legittima – di aver abusato di espressioni am-
piamente utilizzate nel dibattito scientifico di questi ultimi anni,
e ricorrenti, tra l’altro, anche nel titolo di un libro, certo noto
agli specialisti della materia, pubblicato nella Collana giuslavori-
stica dell’Editore Cacucci, di cui sono condirettore con Bruno
Veneziani e Gianni Garofalo.
Il volume si compone di due capitoli. Il primo riproduce
quasi integralmente, con pochissime modifiche, ma con titolo
diverso e con i necessari adattamenti editoriali, un articolo pub-
blicato nel fascicolo n. 1/2007 della Rivista giuridica del lavoro
(Editore Ediesse, che ringrazio per l’autorizzazione concessa alla
ristampa in questa sede). Il secondo è costituito da un ulteriore
contributo autonomo, inedito in versione cartacea, che rappre-
senta idealmente la ripresa e prosecuzione dell’indagine scienti-
fica avviata nell’altro (e ciò dà ragione del recupero in esso di
alcuni passaggi del precedente studio).
I due saggi sono sfalsati dal punto di vista temporale, ma
risultano, in un certo senso, complementari, in quanto si collo-
cano a cavallo di un momento molto importante per il diritto
sociale europeo, caratterizzato dalla emanazione, da parte della
Corte di giustizia, di due decisioni destinate, assai probabilmen-
te, a segnare in modo indelebile la storia, non solo giuridica, del
difficile processo di integrazione in atto: ci si riferisce alle senten-
ze relative agli ormai famosi casi Viking e Laval, concernenti il
rapporto tra libertà economiche comunitarie e azione collettiva
di sostegno alla contrattazione collettiva. Nel primo contributo,
oltre allo studio della normativa della Direttiva n. 96/71, relativa
AVVERTENZA

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA