DECRETO 3 Settembre 2007 - Riconoscimento, alla sig.ra Crisera Maria Lisa, di titolo di studio estero, quale titolo abilitante per l'esercizio in Italia della professione di avvocato.

IL DIRETTORE GENERALE

della giustizia civile

Visto il decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero e successive integrazioni;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394, recante norme di attuazione del citato decreto legislativo n. 286/1998, a norma dell'art. 1, comma 6 e successive integrazioni;

Visto altresi' il decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 115 di attuazione della direttiva n. 89/48/CEE del 21 dicembre 1988 relativa ad un sistema generale di riconoscimento di diplomi di istruzione superiore che sanzionano formazioni professionali di durata minima di tre anni e successive integrazioni;

Vista l'istanza della sig.ra Crisera Maria Lisa, nata il 4 ottobre 1965 in Illinois (U.S.A.), cittadina statunitense, diretta ad ottenere, ai sensi dell'art. 49 del decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394 in combinato disposto con l'art. 12 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 115, il riconoscimento del titolo professionale di "attorney at law" conseguito di cui e' in possesso dal 16 dicembre 1991, come attestato da "The State Bar of California", ai fini dell'accesso all'albo degli avvocati ed esercizio in Italia della omonima professione;

Considerato che la sig.ra Crisera ha conseguito i seguenti titoli accademici: "bachelor" presso l'"Harvard College" di Cambridge (Massachusetts - U.S.A.) nel giugno 1987 e "juris doctor" presso la "University of California - Berkeley School of Law" di Berkeley (California - U.S.A.) in data 25 maggio 1991;

Preso atto che la richiedente ha documentato lo svolgimento di attivita' professionale;

Considerato che la sig.ra Crisera ha gia' ottenuto il riconoscimento del titolo professionale di "attorney at law", con decreto dirigenziale del 29 marzo 2006 con applicazione della prova completa;

Preso atto che l'istante ha presentato ricorso al Tar del Lazio avverso il provvedimento di riconoscimento di cui sopra, ottenendo l'accoglimento dello stesso con sentenza n. 3966 del 29 marzo 2007;

Considerato che in esecuzione della sentenza sopra citata, nella conferenza dei servizi del 22 giugno 2007, con il conforme parere scritto, in atti allegato, del rappresentante del Consiglio nazionale, si e' ritenuto di confermare...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA