DECRETO 16 giugno 2017 - Liquidazione coatta amministrativa della «Alma Porte societa' cooperativa a responsabilita' limitata siglabile, ove consentito, Alma Porte s.c. a r.l.», in Rocca De' Baldi e nomina del commissario liquidatore. (17A05050)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 158, recante il regolamento di organizzazione del Ministero dello sviluppo economico, per le competenze in materia di vigilanza sugli enti cooperativi;

Visto il decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 135;

Vista l'istanza con la quale il legale rappresentante della societa' «Alma Porte societa' cooperativa a responsabilita' limitata siglabile, ove consentito, Alma Porte s.c. a r.l.» ha chiesto che sia ammessa alla procedura di liquidazione coatta amministrativa;

Viste le risultanze emerse dalla documentazione trasmessa a supporto di detta istanza, dalle quali si rileva lo stato d'insolvenza della suddetta societa' cooperativa;

Considerato che l'ultimo bilancio depositato dalla cooperativa, riferito all'esercizio al 31 dicembre 2015, evidenzia una condizione di sostanziale insolvenza in quanto, a fronte di un attivo patrimoniale di €

64.841,00, si riscontra una massa debitoria di €

161.000,00 ed un patrimonio netto negativo di €

137.208,00;

Considerato che e' stato assolto l'obbligo di cui all'art. 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241, dando comunicazione dell'avvio del procedimento a tutti i soggetti interessati, che non hanno formulato osservazioni e/o controdeduzioni;

Visto l'art. 2545-terdecies del codice civile e ritenuto di dover disporre la liquidazione coatta amministrativa della suddetta societa';

Visto l'art. 198 del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267;

Considerato che il nominativo del professionista cui affidare l'incarico di commissario liquidatore e'...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA