Un manuale di regole per la redazione degli atti amministrativi. Recensione del seminario di studio del 18 giugno 2010

Autore:Pietro Mercatali - Francesco Romano
Carica:Dirigente di ricerca - Ricercatore; entrambi svolgono la loro attività di ricerca presso l'Istituto di Teoria e Tecniche dell'Informazione Giuridica del CNR.
Pagine:153-159
 
ESTRATTO GRATUITO
Un manuale di regole per la redazione degli atti amministrativi.
Recensione del seminario di studio del 18 giugno 2010
PIET RO MERCATALI , FRA NCE SCO RO MAN O
La semplificazione e la chiarezza del linguaggio normativo e amministra-
tivo assieme all’obiettivo di rendere la pubblica amministrazione completa-
mente svincolata dalla carta e connessa telematicamente a cittadini e imprese
sono temi dei quali sempre più ricorrentemente si discute.
Nell’alveo di tali tematiche è di sicuro da ricondurre l’iniziativa promos-
sa dall’Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione Giuridica del Consi-
glio Nazionale delle Ricerche (ITTIG - CNR)1e finalizzata alla realizzazione
di un manuale per la redazione degli atti amministrativi da consegnare a tut-
ti i funzionari della pubblica amministrazione a partire dagli enti locali, per
avere atti ben scritti, comprensibili dai destinatari e quindi anche facilmente
trattabili digitalmente.
La chiarezza di un atto infatti, oltre ad assicurare legittimità allo stesso
lo rende più comunicativo e ne agevola il trattamento informatico.
Proprio quest’ultimo aspetto alla luce delle recenti disposizioni legisla-
tive assume un ruolo sempre più rilevante per il funzionario che opera nel-
l’amministrazione pubblica.
Ci si riferisce alle disposizioni del Codice dell’amministrazione digitale
ma anche a quelle previste nella legge Legge 18 giugno 2009, n. 69 recan-
te Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività
nonché in materia di processo civile, che all’articolo 32, comma 5 prevede che:
“a decorrere dal 1ogennaio 2010 e, nei casi di cui al comma 2, dal 1ogennaio
2013, le pubblicazioni effettuate in forma cartacea non hanno effetto di pub-
blicità legale, ferma restando la possibilità per le amministrazioni e gli enti
P. Mercatali è dirigentedi r icercae F. Romano è ricercatore; entrambi svolgono la loro
attività di ricerca presso l’Istituto di Teoriae Tecniche dell’Informazione Giuridica del CNR.
1L’Istitutosvolge attività di ricerca, alta formazione, consulenza e trasferimento tecnico-
scientifico nel campo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione applicate al
diritto e alla pubblica amministrazione e produce banche dati di rilievo nazionale e inter-
nazionale, mettendo anche a disposizione software specialistico e strumenti per la ricerca
dell’informazione giuridica in rete – http://www.ittig.cnr.it/.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA