Vela Obg S.R.L. Banca Nazionale Del Lavoro S.P.A.

 
ESTRATTO GRATUITO

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi del combinato disposto degli articoli 7-bis e 4 della legge n. 130 del 30 aprile 1999 (la "Legge 130"), dell'articolo 58 del D.Lgs. n. 385 del 1 settembre 1993 (il "Testo Unico Bancario") e dell'articolo 13 del D.Lgs n. 196 del 30 giugno 2003 (il "Codice Privacy") e del provvedimento dell'Autorita' Garante per la Protezione dei Dati Personale del 18 gennaio 2007.

Vela OBG S.r.l. (la "Societa'") comunica che, nel contesto del programma di emissione di obbligazioni bancarie garantite istituito dalla Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. ("BNL") e menzionato nell'avviso di cessione pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Parte II n. 82 del 14 luglio 2012 (l'"Avviso di Cessione"), in data 26 novembre 2012 ha acquistato pro soluto da BNL tutti i crediti ipotecari ed i crediti pubblici (i "Crediti") che alla data del 24 novembre 2012 (la "Data di Valutazione") (salvo ove diversamente previsto) rispettavano i seguenti criteri (da intendersi cumulativi salvo ove diversamente previsto): 1) con riferimento a tutti i Crediti, i seguenti criteri specifici: derivano da mutui: (a) che non presentino alcuna rata scaduta e non pagata; (b) che non siano stati erogati insieme ad altre banche finanziatrici (operazioni in pool); (c) che non siano stati: (i) stipulati a valere su convenzione con Sviluppo Lazio S.p.A. (Legge regionale n. 26 del 28 dicembre 2007, art. 27); (ii) stipulati a valere su convenzione con Finpiemonte S.p.A. (Legge regionale n. 34 del 22 novembre 2004 e Programma Operativo Regionale 2007/2013); (iii) promossi dal Fondo Europeo degli Investimenti e dalla Regione Sicilia, destinati a piccole e medie imprese siciliane, (legge 385/93, in conformita' con l'art. 44 del Regolamento CE n. 1083/2006 e il Regolamento della Commissione europea n. 1828/2006); (iv) stipulati a valere su convenzione con Veneto Sviluppo S.p.A. (Legge regionale n. 19 del 13 agosto 2004 e L.R. n. 2/2002, n. 5/2001, n. 1/1999 e n. 33/2002); (v) erogati con fondi della Banca Europea per gli Investimenti (BEI), ai sensi del Decreto Legislativo numero 385 del 1 settembre 1993 e del Trattato sul Funzionamento dell'Unione Europea, articolo 309; (vi) erogati con fondi FINLOMBARDA/BEI "Credito Adesso" (articolo 10 del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385); (vii) assistiti da garanzia di SACE S.p.A., ai sensi del DLGS 123/1998; (viii) assistiti da garanzia del Fondo Centrale di garanzia (ultima istanza dello Stato) ai sensi della l. 662/1996 art. 2 comma 100, lett. a); (ix) erogati in favore di piccole e medie imprese con fondi della Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., ai sensi del Decreto Legislativo numero 385 del 1 settembre 1993 e della convenzione tra Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. e l'Associazione Bancaria Italiana (ABI) del 1/03/2012; e (x) erogati a favore delle piccole e medie imprese per programmi di adeguamento alle normative di sicurezza e igiene del lavoro, ai sensi del D. Lgs 23 febbraio 2000, n. 38; nonche' 2) con riferimento ai crediti ipotecari, (i) i criteri comuni elencati al punto (A), numeri da 1 a 6 (incluso) del succitato Avviso di Cessione, relativi ai crediti ipotecari residenziali, e (ii) i criteri comuni elencati al punto (A), numeri da 7 a 12 (incluso) del succitato Avviso di Cessione, relativi ai crediti ipotecari commerciali, ed i seguenti criteri specifici: (a) che alla relativa data di erogazione risultavano garantiti da ipoteca di primo grado ovvero ipoteca di grado successivo a condizione che il credito garantito dall'ipoteca di grado precedente fosse estinto alla Data di Valutazione (inclusa); (b) che non siano stati erogati a debitori interessati dagli eventi sismici che hanno colpito l'Emilia Romagna nel mese di maggio 2012, come individuati con decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze del 1 giugno 2012, n. 61035 e dai successivi decreti emanati dal Ministro dell'Economia e delle Finanze ai sensi dell'art. 1 del suddetto decreto, nonche' dal decreto legge 6 giugno 2012 (convertito, con modificazioni, in Legge 1° agosto 2012, n. 122) e dal decreto legge 22 giugno 2012 (convertito, con modificazioni, in Legge 7 agosto 2012, n.134); (c) erogati da BNL, o da BNP Paribas Personal Finance S.p.A. ("BNPPF"); (d) erogati tra il 1° gennaio 1985 e il 31 dicembre 2011 a soggetti che, ai sensi dei criteri di classificazione adottati dalla Banca d'Italia nella circolare n. 140 del 11 febbraio 1991, come modificata il 7 agosto 1998, rientrano nei seguenti settori di attivita' economica: n. 178, n. 259, n. 270, n. 430, n. 431, n. 470, n. 471, n. 472, n. 473, n. 480, n. 481, n. 482, n. 490, n. 491, n. 492, n. 500, n. 552, n. 600, n. 614, n. 615, n. 757; (e) per i quali, laddove erogati da BNL a soggetti non appartenenti al settore di attivita' economica n. 600 ("Famiglie Consumatrici"), l'importo dei crediti in essere sommato al capitale residuo di eventuali precedenti...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA