Sentenza Nº 53196 della Corte Suprema di Cassazione, 27-11-2018

Data di Resoluzione:27 Novembre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
Cuomo Luigi, nato a San Giorgio Ionico (TA) il 22/02/1946,
avverso la sentenza del Tribunale di Torino emessa in data 10/04/2017;
visti gli atti, il provvedimento impugnato ed il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere dott.ssa Rossella Catena;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale dott.ssa
Maria Francesca Loy, che ha concluso per l'inammissibilità del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1.Con la sentenza impugnata il Tribunale di Torino in composizione monocratica
confermava la sentenza emessa dal Giudice di pace di Torino in data
22/06/2013, con cui Luigi Cuomo era stato condannato a pena di giustizia, oltre
che al risarcimento dei danni nei confronti della parte civile, in relazione al reato
di cui all'art. 595 cod. peri., perché, comunicando con più persone mediante
l'invio di una lettera raccomandata nella quale, fra l'altro, scriveva: "Mi sorge il
dubbio della seria incompatibilità del ruolo dell'ayy.to Francesca Gairo nel
1
Penale Sent. Sez. 5 Num. 53196 Anno 2018
Presidente: PALLA STEFANO
Relatore: CATENA ROSSELLA
Data Udienza: 01/10/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA