Sentenza Nº 50038 della Corte Suprema di Cassazione, 06-11-2018

Data di Resoluzione:06 Novembre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
MAGI ROBERTA, nata il 18/09/1973 contro la sentenza del 07/10/2016 della
Corte di Appello di Roma pronunciata nei confronti di:
1.
CASALE MAURIZIO,nato il 15/12/1949;
2.
BROCATELLI ALVARO, nato il 21/12/1937.
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere dott. G. Rago;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Sante
Spinaci, che ha concluso chiedendo l'inammissibilità del ricorso di Brocatelli;
rigetto per il resto;
uditi i difensori, avv.ti Monaco Giuseppe (per la ricorrente parte civile), e Angelini
(per Brocatelli), in sostituzione dell'avv.to Raffaele Forestiero che ha concluso
chiedendo l'inammissibilità del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Casale Maurizio e Broccatelli Alvaro, furono tratti a giudizio per il «reato di
cui agli artt. 110 e 644 cp perché in concorso tra loro con condotte diverse ma
convergenti verso il medesimo fine, Casale quale autore materiale e Broccatelli
quale reale finanziatore, si facevano dare o promettere da Roberta Magi a fronte
della concessione in prestito dell'importo di euro 100.761,92 (mediante rilascio
Penale Sent. Sez. 2 Num. 50038 Anno 2018
Presidente: PRESTIPINO ANTONIO
Relatore: RAGO GEPPINO
Data Udienza: 19/09/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA