Sentenza Nº 39146 della Corte Suprema di Cassazione, 24-09-2019

Data di Resoluzione:24 Settembre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
GIANOGLIO ROBERTO nato a FIRENZE il 25/08/1964
avverso la sentenza del 11/01/2018 della CORTE APPELLO di FIRENZE
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere ALFREDO MANTOVANO;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore ALFREDO
POMPEO VIOLA, che conclude per l'inammissibilita' del ricorso.
Uditi l'avvocato MARCO GIGLIOLI per la parte civile, il quale si riporta a
conclusioni scritte e nota spese, che deposita in udienza, e l'avvocato GIAN
CLAUDIO EMERI, il quale insiste nell'accoglimento dei motivi di ricorso.
RITENUTO IN FATI
-
0
La CORTE di APPELLO di FIRENZE, con sentenza in data 11/01/2018 -dep. il
21/02/2018, confermava la sentenza con la quale il 14/11/2016 il TRIBUNALE di
FIRENZE in composizione monocratica aveva condannato GIANOGLIO Roberto a
pena di giustizia per plurimi episodi di ricettazione, acquisto di prodotti
contraffatti e truffa aggravata, riuniti per continuazione, accertati a FIRENZE fra
il 2010 e il 2011, oltre che al risarcimento dei danni in favore della parte civile,
previo riconoscimento delle attenuanti generiche e della recidiva contestata.
Le condotte delle quali egli è stato ritenuto responsabile sono consistite
nell'essersi procurato orologi recanti marchi contraffatti di case produttrici note,
Penale Sent. Sez. 2 Num. 39146 Anno 2019
Presidente: GALLO DOMENICO
Relatore: MANTOVANO ALFREDO
Data Udienza: 10/09/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA