Sentenza Nº 36623 della Corte Suprema di Cassazione, 29-08-2019

Data di Resoluzione:29 Agosto 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
Cipponeri Antonino, nato a Trapani il 27/02/1939
avverso la sentenza del 29/10/2018 della Corte d'appello di Caltanissetta
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Emanuela Gai;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Ciro
Angelillis, che ha concluso chiedendo il rigetto del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Con sentenza del 29 ottobre 2018, la Corte d'appello di Caltanissetta ha
rigettato l'istanza di revisione, proposta da Antonino Cipponeri, avverso la
sentenza emessa dalla Corte d'appello di Palermo, del 6 novembre 2012,
irrevocabile il 21 novembre 2014, con la quale, era stato condannato, alla pena di
anni due, mesi sette e giorni 10 di reclusione, in relazione ai reati, di cui ai capi
33), 48 e 60) dell'imputazione, di omicidio colposo perché, nella sua qualità di
direttore dello stabilimento Fincantieri di Palermo, dal 01/12/1988 al 31/05/1997,
aveva omesso di adottare le misure di prevenzione finalizzate ad evitare
Penale Sent. Sez. 3 Num. 36623 Anno 2019
Presidente: SARNO GIULIO
Relatore: GAI EMANUELA
Data Udienza: 09/07/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA