Sentenza Nº 32089 della Corte Suprema di Cassazione, 12-12-2018

Data di Resoluzione:12 Dicembre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso iscritto al n. 13007/2012 R.G. proposto da
l'Unicredit S.p.A., risultante dalla fusione con la ex Capitalia S.p.A. (già
Banca di Roma S.p.A., a sua volta risultante dalla fusione per
incorporazione del Banco di Roma S.p.A. nel Banco di Santo Spirito,
quest'ultimo già conferitario della Cassa di Risparmio di Roma, a sua volta
incorporante della Banca Generale di Credito S.p.A.), in persona del legale
rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in Roma al v.le
Regina Margherita nn.262/264, presso l'avv. Salvatore Taverna;
- ricorrente -
contro
Amministrazione dell'Economia e Finanze dello Stato, in persona del
Ministro pro tempore, e Agenzia delle Entrate, in persona del direttore
pro
tempore;
-intimati
-
avverso la sentenza n.155/04/2011 della Commissione Tributaria Regionale
del Lazio del 15 febbraio 2011, depositata il 12 aprile 2011 e non notificata.
Udita la relazione svolta nella pubblica udienza del 13/11/2018 dal
Consigliere Andreina Giudicepietro;
Civile Sent. Sez. 5 Num. 32089 Anno 2018
Presidente: CAMPANILE PIETRO
Relatore: GIUDICEPIETRO ANDREINA
Data pubblicazione: 12/12/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA