Sentenza Nº 31933 della Corte Suprema di Cassazione, 18-07-2019

Data di Resoluzione:18 Luglio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
Di Virgilio Valentino, nato a Tivoli il 15/10/1973
avverso l'ordinanza del 10/12/2018 del Tribunale del riesame di Siracusa
udita la relazione svolta dal Consigliere Antonio Costantini;
sentite le conclusioni del Pubblico Ministero, in persona del Sostituto
Procuratore generale Paolo Canevelli, che ha concluso per l'inammissibilità del
ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Di Virgilio Valentino ricorre impugnando l'ordinanza del Tribunale del
riesame di Siracusa che
ex
art. 322 cod. proc. pen. ha rigettato l'appello avverso
il provvedimento di sequestro preventivo della somma di euro 45.000 (anche
disposto per equivalente a carico di Mollica Domenico e Miceli Gaetano Nunzio) in
relazione al delitto di cui agli artt. 110, 319 e 321 cod. pen., quale prezzo della
corruzione materialmente versato sui conti della "Malta Tecnass Holding" Ltd dal
"Consorzio Valori" s.c.a.r.l. di cui il ricorrente era rappresentante legale, affinchè
i soci della società maltese (quali soggetti terzi in cui favore veniva elargita la
tangente) esercitassero influenza sui funzionari in servizio presso la Autorità
Portuale di Augusta per l'aggiudicazione in favore del "Consorzio Valori" della
gara di appalto per "lavori di adeguamento di un tratto di banchina del porto
Penale Sent. Sez. 6 Num. 31933 Anno 2019
Presidente: FIDELBO GIORGIO
Relatore: COSTANTINI ANTONIO
Data Udienza: 07/05/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA