Sentenza Nº 29846 della Corte Suprema di Cassazione, 08-07-2019

Data di Resoluzione:08 Luglio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da:
BRIOUK SALOUH, nato il 17/06/1971
CIARDIELLO GIUSEPPE, nato ad Avellino il 27/11/1984
D'ALBENZIO CLEMENTE, nato a Maddaloni il 04/12/1955
D'ALBENZIO GIORGIO, nato a Maddaloni il 22/05/1960
DE MATTEO ANGELO, nato a Cervino il 14/12/1958
ESPOSITO ANTONIO, nato a Maddaloni il 24/06/1978
FERRAR() MICHELE, nato a Maddaloni il 23/11/1983
FERRARO VINCENZO, nato a Maddaloni il 24/02/1982
FRANCESCHETTI VITTORIO EMANUELE, nato a Maddaloni il 04/05/1990
MAGLIOCCA PASQUALE, nato in Germania il 22/08/1976
MAIETTA ARCANGELO, nato a Maddaloni il 08/08/1987
NUZZO PASQUALE, nato a Maddaloni il 29/07/1963
avverso la sentenza del 16/10/2017 della Corte di appello di Napoli;
visti gli atti, il provvedimento impugnato e i ricorsi;
udita la relazione svolta dal consigliere Roberto Binenti;
Penale Sent. Sez. 1 Num. 29846 Anno 2019
Presidente: MAZZEI ANTONELLA PATRIZIA
Relatore: BINENTI ROBERTO
Data Udienza: 26/03/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
udito il Pubblico ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale
Elisabetta Ceniccola, che ha concluso: per l'inammissibilità dei ricorsi di Briouk
Salouh, Ciardiello Giuseppe, D'Albenzio Clemente, Esposito Antonio, Ferraro
Michele, Ferraro Vincenzo, Franceschetti Vittorio Emanuele, Maietta Arcangelo,
Nuzzo Pasquale; per il rigetto dei ricorsi di D'Albenzio Giorgio, De Matteo
Angelo e Magliocca Pasquale;
uditi l'Avv. Nello Sgambato per Ferraro Michele, l'Avv. Vincenzo Domenico
Ferraro per Esposito Antonio, Ferraro Michele, Ferraro Vincenzo e Maietta
Arcangelo, l'Avv. Giusida Sanseverino (sostituto processuale dell'Avv. Dario
Vannetiello) per Ciardiello Giuseppe, l'Avv. Pietro Romano per Nuzzo Pasquale,
l'Avv. Romolo Vignola e l'Avv. Giovanni Aricò per Magliocca Pasquale, che
hanno chiesto l'accoglimento dei ricorsi rispettivamente proposti nell'interesse
degli imputati.
RITENUTO IN FATTO
1. La Corte di appello di Napoli, con la sentenza indicata in epigrafe, ha
confermato, per quanto qui di interesse, quella emessa in primo grado a seguito
di giudizio abbreviato, relativamente all'affermazione della colpevolezza di
-
D'Albenzio Giorgio, Ciardiello Giuseppe, Magliocca Arcangelo, Nuzzo
Pasquale e Maietta Arcangelo in ordine al reato di cui all'art. 416-bis cod. pen.
ascritto al capo a), ritenuta l'ipotesi del secondo comma per D'Albenzio Giorgio e
per tutti l'aggravante prevista dal quarto comma del medesimo articolo;
-
D'Albenzio Clemente, D'Albenzio Giorgio e Ferraro Michele in ordine al
reato di tentata estorsione in danno di Valentino Alfonso loro ascritto al capo c);
-
Esposito Antonio, Ferraro Vincenzo e D'Albenzio Giorgio in ordine al reato
di estorsione in danno dei titolari della rivendita di auto Migliore ascritto al capo
s);
- Ciardiello Giuseppe, Ferraro Michele, Magliocca Pasquale e Nuzzo Pasquale
in ordine al reato di tentata estorsione in danno di Tedesco Giovanni loro ascritto
al capo g);
-
Ciardiello Giuseppe in ordine al reato di estorsione in danno di Diezzo
Domenico ascrittogli al capo j);
-
Ciardiello Giuseppe e Nuzzo Pasquale in ordine al reato di tentata
estorsione in danno di Coppola Antonio loro ascritto al capo I);
-
Ferraro Michele e Magliocca Pasquale in ordine al reato di tentata
estorsione in danno di De Monaco Guido loro ascritto al capo i);
2
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
-
Ferraro Michele e Magliocca Pasquale in ordine al reato di estorsione in
danno di Coppola Antonio loro ascritto al capo k);
-
Nuzzo Pasquale in ordine al reato di tentata estorsione in danno di Vigliotta
Aniello ascrittogli al capo p);
-
De Matteo Angelo in ordine al reato di estorsione in danno di Esposito
Salvatore ascrittogli al capo ee);
-
Ciardiello Giuseppe, Ferraro Michele, Nuzzo Pasquale e Magliocca Pasquale
in ordine al reato di tentata estorsione in danno di Razzano Domenico loro
ascritto al capo m);
-
Ferraro Michele e Magliocca Pasquale in ordine al reato di tentata
estorsione in danno di Tramontano Carmine loro ascritto al capo n);
-
Ciardiello Giuseppe e Nuzzo Pasquale in ordine al reato di tentata
estorsione in danno dei fratelli Carfora loro ascritto al capo y);
-
Nuzzo Pasquale in ordine al reato di tentata estorsione in danno di
Ventrone Luciano ascrittogli al capo w);
-
Ferraro Michele e Magliocca Pasquale in ordine al reato di tentata
estorsione in pregiudizio di Izzo Antonio loro ascritto al capo v);
-
Magliocca Pasquale in ordine al reato di tentata estorsione in pregiudizio di
Esposito Salvatore ascrittogli al capo ff);
-
Ciardiello Giuseppe e Nuzzo Pasquale in ordine al reato di estorsione in
pregiudizio di Spalliero Domenico loro ascritto al capo dd);
-
Ciardiello Giuseppe e Nuzzo Pasquale in ordine al reato di tentata
estorsione in pregiudizio di Tavone Pasquale loro ascritto al capo gg);
-
Ciardiello Giuseppe e Nuzzo Pasquale in ordine al reato di tentata
estorsione in danno di De Lucia Michele loro ascritto al capo hh).
Per tutti i suddetti reati di tentata estorsione ed estorsione sono state
ritenute le aggravanti della minaccia commessa da più persone riunite e/o da
persona che fa parte dell'associazione di cui all'art. 416-bis cod. pen., nonché
quella prevista dall'art. 7 legge n. 203 del 1991, per avere commesso il fatto sia
avvalendosi del metodo mafioso, sia al fine di agevolare l'associazione mafiosa.
Inoltre, è stata affermata la colpevolezza di
-
Franceschetti Vittorio Emanuele e Briuok Salouh in ordine al reato di cui
all'art. 74 d. P. R. n. 309 del 1990 loro ascritto al capo ii), con l'aggravante
prevista dall'art. 7 legge n. 203 del 1991 solo per il primo;
-
Briouk Salouh in ordine al reati di cui all'art. 73 d.P.R. n. 309 del 1990
ascrittigli ai capi Il), mm) e nn);
-
Franceschetti Vittorio Emanuele in ordine al reato di cui all'art. 73 d. P.R. c
n. 309 del 1990 ascrittigli ai capi oo), pp), qq) e rr).
A questi ultimi due imputati sono state concesse le attenuanti generiche.
3
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA