Sentenza Nº 29439 della Corte Suprema di Cassazione, 05-07-2019

Data di Resoluzione:05 Luglio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
ALBARELLO ELVIRA nata a ROMA il 08/11/1951
alias
ALBARELLO LUCREZIA nata a ROMA il 08/11/1951
avverso la sentenza del 4/12/2017 della Corte d'appello di Brescia
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere Sergio Di Paola
Udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Delia
Cardia che ha concluso chiedendo dichiararsi l'inammissibilità del ricorso
Udito l'Avv. Lorenzo Simonetti, in sostituzione dell'Avv. Roberto Lancellotti
nell'interesse della parte civile Mangano Irene che ha concluso chiedendo
dichiararsi l'inammissibilità del ricorso, depositando conclusioni scritte e nota
spese
RITENUTO IN FATTO
1. La Corte d'appello di Brescia, con sentenza del 4 dicembre 2017, in
parziale riforma della sentenza pronunciata dal Tribunale di Brescia in data 9
febbraio 2017, nei confronti di Albarello Elvira, rideterminava la misura della
provvisionale riconosciuta alla parte civile, confermando la dichiarazione di
responsabilità dell'imputata in relazione al delitto di cui all'art. 646 cod. pen.
0
Penale Sent. Sez. 2 Num. 29439 Anno 2019
Presidente: DIOTALLEVI GIOVANNI
Relatore: DI PAOLA SERGIO
Data Udienza: 05/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA