Voba N. 3 S.R.L. Banca Popolare Dell'Alto Adige S.C.P.A.

 
ESTRATTO GRATUITO

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi del combinato disposto degli articoli 1 e 4 della legge numero 130 del 30 aprile 1999 (la "Legge sulla Cartolarizzazione") e dell'articolo 58 del D.Lgs. numero 385 del 1 settembre 1993 (il "Testo Unico Bancario"), unitamente alla informativa ai sensi dell'articolo 13 del D. Lgs 196/2003 (il "Codice in materia di Protezione dei Dati Personali") e del provvedimento dell'Autorita' Garante per la Protezione dei Dati Personale del 18 gennaio 2007.

Voba N. 3 S.r.l. (l'"Acquirente") comunica di aver acquistato pro soluto, ai sensi e per gli effetti di cui al combinato disposto degli articoli 1 e 4 della Legge sulla Cartolarizzazione e dell'articolo 58 del Testo Unico Bancario, in base ad un contratto di cessione di crediti pecuniari individuabili "in blocco" concluso in data 6 settembre 2011 con Banca Popolare dell'Alto Adige S.C.p.A. ("Banca Popolare dell'Alto Adige"), con effetto dal 31 maggio 2011 (escluso), tutti i crediti, unitamente a ogni altro diritto, garanzia e titolo in relazione a tali crediti, derivanti da e/o in relazione a mutui fondiari e ipotecari residenziali e commerciali in bonis erogati ai sensi di contratti di mutuo (rispettivamente, i "Mutui" e i "Contratti di Mutuo") stipulati da Banca Popolare dell'Alto Adige con i propri clienti, che al 31 maggio 2011 (escluso) (la "Data di Valutazione") e/o, ove specificato, al 30 giugno 2011 o al 31 luglio 2011, soddisfacevano tutti i seguenti criteri: (i) crediti derivanti da Mutui che siano denominati in Euro; (ii) crediti derivanti da Mutui in bonis al 30 giugno 2011 e alla Data di Valutazione, ovvero che, in corrispondenza di tali date, non presentino alcuna rata non pagata da piu' di 12 giorni; (iii) crediti derivanti da Mutui stipulati con debitori che alla Data di Valutazione erano cittadini italiani, residenti in Italia ed i cui immobili costituiti in garanzia siano localizzati in Italia; (iv) crediti derivanti da Mutui stipulati con persone fisiche che non siano dipendenti o dipendenti pensionati di Banca Popolare dell'Alto Adige S.C.p.A. o con persone giuridiche - ditte individuali o liberi professionisti - che non appartengono al gruppo della Banca Popolare dell'Alto Adige S.C.p.A.; (v) crediti derivanti da Mutui residenziali erogati (a privati) tra il 21/03/2003 (incluso) ed il 31/03/2011 (incluso) oppure da Mutui commerciali erogati (a ditte individuali o liberi professionisti) tra il 19/02/2003 (incluso) ed il 31/03/2011 (incluso); (vi) crediti derivanti da Mutui la cui scadenza finale sia compresa tra il 31/01/2013 (incluso) ed il 30/03/2041 (incluso); (vii) crediti derivanti da Mutui erogati totalmente alla Data di Valutazione, in ammortamento ed in relazione ai quali non sussista alcun obbligo di effettuare ulteriori erogazioni; (viii) crediti derivanti da Mutui che siano stati erogati per un ammontare compreso tra Euro 20.000,00 (incluso) ed Euro 1.400.000,00 (incluso); (ix) crediti derivanti da Mutui il cui debito residuo in linea capitale sia compreso tra Euro 10.000,00 (escluso) ed Euro 1.035.000,00 (escluso); (x) crediti derivanti da Mutui che alla Data di Valutazione presentino almeno due rate pagate di cui almeno una comprensiva di capitale ed interessi, incluse eventuali rate corrisposte a titolo di pre-ammortamento e non abbiano il piano di ammortamento all'americana (piano bullet); (xi) crediti derivanti da Mutui che siano garantiti da un'ipoteca di primo grado economico, intendendosi per tale: (a) un'ipoteca volontaria di primo grado legale; ovvero (b) un'ipoteca volontaria di grado legale successivo al primo, nel caso in cui (A) le ipoteche di grado legale precedente fossero cancellate; ovvero (B) le obbligazioni garantite dalle ipoteche di grado legale precedente fossero integralmente soddisfatte; (xii) crediti derivanti da Mutui il cui piano di ammortamento preveda pagamenti con rate mensili, trimestrali o semestrali; (xiii) il relativo mutuo prevede il rimborso della quota capitale a rate (come concordato nel relativo contratto o successivamente in relazione al relativo piano di ammortamento) secondo un profilo di ammortamento alla "francese" (intendendosi per tale il metodo di ammortamento progressivo per cui ciascuna rata e' suddivisa in una quota capitale che cresce nel tempo destinata a rimborsare il prestito ed in una quota di interesse variabile) oppure con un piano d'ammortamento a rata costante e durata variabile; (xiv) crediti derivanti da Mutui in relazione ai quali le rate sono state pagate tramite addebito in conto corrente; (xv) crediti derivanti da Mutui erogati direttamente da Banca Popolare dell'Alto Adige S.C.p.A. tramite una propria filiale e che non...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA