DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 13 settembre 2011, n. 14 - Modificazioni al decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18-50/Leg, recante «Disposizioni regolamentari di attuazione della legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1 (Pianificazione urbanistica e governo del territorio)», nonche' al decreto del Presidente della Provincia 8 marzo 2010, n. 8-40/Leg, recante «Disposizioni regolamentari concernenti la realizzazione di particolari interventi nelle aree agricole e di apiari».

 
ESTRATTO GRATUITO

(Pubblicato nel Bollettino ufficiale della regione Trentino-Alto Adige n. 43 del 25 ottobre 2011) IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA Visto l'art. 53 del decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1972, n. 670, recante 'Approvazione del testo unico delle leggi costituzionali concernenti lo Statuto speciale per il Trentino-Alto Adige', ai sensi del quale il Presidente della Provincia, emana, con proprio decreto, i regolamenti deliberati dalla Giunta provinciale;

Visto l'art. 54, comma 1, punto 2), del medesimo decreto del Presidente della Repubblica, secondo il quale la Giunta provinciale e' competente a deliberare i regolamenti sulle materie che, secondo l'ordinamento vigente, sono devolute alla potesta' regolamentare delle province;

Vista la legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1 (Pianificazione urbanistica e governo del territorio) e, in particolare, l'articolo 150;

Visto il decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18-50/Leg., recante 'Disposizioni regolamentari di attuazione della legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1 (Pianificazione urbanistica e governo del territorio)';

Visto il decreto del Presidente della Provincia 8 marzo 2010, n.

8-40/Leg, recante 'Disposizioni regolamentari concernenti la realizzazione di particolari interventi nelle aree agricole e di apiari';

Vista la deliberazione della Giunta provinciale n. 1921 di data 8 settembre 2011, concernente: 'Modificazioni al decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18-50/Leg, recante 'Disposizioni regolamentari di attuazione della legge provinciale 4 marzo 2008, n.

1 (Pianificazione urbanistica e governo del territorio)', nonche' al decreto del Presidente della Provincia 8 marzo 2010, n. 8-40/Leg, recante 'Disposizioni regolamentari concernenti la realizzazione di particolari interventi nelle aree agricole e di apiari'';

Emana

il seguente regolamento:

Art. 1

Modificazioni all'articolo 9 del decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18-50/Leg 1. All'articolo 9 del decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18-50/Leg, dopo il comma 5 e' aggiunto il seguente:

'5-bis. Per i piani attuativi approvati prima della data di entrata in vigore del presente regolamento, che abbiano gia' adeguatamente disciplinato le modalita' di realizzazione degli interventi nelle aree interessate, il comune puo' prescindere dalla formazione di comparti edificatori, ancorche' previsti dal piano regolatore generale o dal piano attuativo. In tal caso il rilascio del titolo edilizio e' subordinato alla sola stipula di una convenzione con il comune per l'esecuzione delle opere di urbanizzazione, ai sensi dell'articolo 104 della legge urbanistica provinciale.'

Art. 2

Modificazioni all'articolo 10 del decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18-50/Leg 1. All'articolo 10 del decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18- 50/Leg, dopo il comma 7 e' aggiunto il seguente:

'7-bis. Qualora il piano attuativo preveda la cessione di aree al comune, la convenzione, per il contenuto di contratto preliminare, e' resa pubblica mediante annotazione nel libro fondiario, ai sensi degli articoli 1351 e 2645-bis del Codice civile.'

Art. 3

Modificazioni all'articolo 22 del decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18-50/Leg 1. All'articolo 22 del decreto del Presidente della Provincia 13 luglio 2010, n. 18-50/Leg, sono apportate le seguenti modificazioni:

  1. al comma 2, nell'alinea della lettera a), dopo le parole 'attrezzi da giardino' sono introdotte le seguenti: 'di pertinenza di unita'...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA