Ordinanza Nº 43436 della Corte Suprema di Cassazione, 23-10-2019

Data di Resoluzione:23 Ottobre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
sul ricorso proposto dal
Ministero della giustizia
nel procedimento nei confronti di
Gallucci Gennaro, nato ad Acerra il 24 maggio 1983,
avverso l'ordinanza n. 1115/2018 del Tribunale di sorveglianza di Perugia in data
19 settembre 2018;
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Carlo Renoldi;
letta la requisitoria del Pubblico ministero, in persona del Sostituto Procuratore
generale Paolo Canevelli, che ha concluso chiedendo il rigetto del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Gennaro Gallucci, sottoposto nella Casa di reclusione di Spoleto al regime
differenziato previsto dall'articolo
41-bis,
legge 26 luglio 1975, n. 354 (di seguito
indicata come Ord. pen.), aveva proposto reclamo,
ai
sensi dell'articolo
35-bis
Ord. pen., davanti al Magistrato di sorveglianza di Spoleto, avverso l'ordine di
servizio del 15 marzo 2015 con il quale la Direzione dell'Istituto penitenziario
aveva preannunciato che a seguito della entrata in vigore della legge 15 luglio
2009, n. 94, doveva ritenersi vietato, ai sensi dell'articolo 2, comma 25, lettera
Penale Ord. Sez. 1 Num. 43436 Anno 2019
Presidente: IASILLO ADRIANO
Relatore: RENOLDI CARLO
Data Udienza: 29/05/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA