Ordinanza Nº 27268 della Corte Suprema di Cassazione, 19-06-2019

Data di Resoluzione:19 Giugno 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
BEVILAQUA ALESSANDRO nato a ROMA il 24/07/1987
avverso la sentenza del 12/11/2018 della CORTE APPELLO di ROMA
udita la relazione svolta dal Consigliere MARCO MARIA MONACO;
RITENUTO IN FATTO E CONSIDERATO IN DIRITTO
La CORTE d'APPELLO di ROMA, con sentenza del 12/11/2018, ai sensi
dell'art. 599
bis
cod. proc. pen., riformava parzialmente la sentenza pronunciata
dal TRIBUNALE di ROMA il 10/5/2018 e confermava nel resto la condanna nei
confronti di BEVILACQUA ALESSANDRO per il reato di cui all'art. 629 cod. pen.
1.
Avverso la sentenza propone ricorso l'indagato che, a mezzo del
difensore, deduce il seguente motivo.
1.1. Vizio di motivazione quanto all'omessa motivazione in relazione
all'art. 129 cod. proc. pen.
2.
Il ricorso è inammissibile.
La sentenza è stata pronunciata dalla Corte territoriale sull'accordo delle
parti. Tale accordo, come delineato con la formulazione dell'art. 599 bis cod.
proc. pen. prevede che le parti concordino in tutto o in parte l'accoglimento dei
1
Penale Ord. Sez. 2 Num. 27268 Anno 2019
Presidente: VERGA GIOVANNA
Relatore: MONACO MARCO MARIA
Data Udienza: 02/05/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA