Ordinanza Nº 15346 della Corte Suprema di Cassazione, 06-06-2019

Data di Resoluzione:06 Giugno 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
sul ricorso iscritto al n. 2884/2016 R.G. proposto da
CBA Intl. s.r.I., CAD Mediceo Centro assistenza doganale s.r.I., Centro
Assistenza Doganale Duemilacinque Europa s.r.I., CAD Azzurra s.r.I.,
Azzurra 90 s.r.l. Unipersonale, CAD Venezia s.r.l. - Centro di
Assistenza Doganale, S.I.T.T.A.M. - Spedizioni internazionali trasporti
terrestri aerei e marittimi s.r.I., Interland s.r.l. Servizi e Spedizioni,
CAD SERNAV s.r.l. e Centro Assistenza Doganale CAD La Spezia s.r.l.
in liquidazione, in persona dei rispettivi legali rappresentanti
pro
tempore,
rappresentati e difesi, la prima, dell'avv. Massimo Fabio,
con domicilio eletto presso il suo studio, sito in Roma, via Adelaide
Rostori, 38, e le altre, dagli avv. Benedetto Santacroce, Alessandro
Fruscione, Guido Piccione e Francesca Robazza, con domicilio eletto
presso lo studio dei primi due, sito in Roma, via Giambattista Vico, 22
- ricorrenti, controricorrenti in via incidentale
-
contro
Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in persona del Direttore
pro
Civile Ord. Sez. 5 Num. 15346 Anno 2019
Presidente: MANZON ENRICO
Relatore: CATALLOZZI PAOLO
Data pubblicazione: 06/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
tempore,
rappresentata e difesa dall'Avvocatura Generale dello Stato,
presso la quale è domiciliata in Roma, via dei Portoghesi, 12
- controricorrente, ricorrente in via incidentale
-
avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale del
Veneto, n. 1102/25/15, depositata il 24 giugno 2015.
Udita la relazione svolta nella camera di consiglio del 4 aprile 2019
dal Consigliere Paolo Catallozzi;
RILEVATO CHE:
-
le CBA Intl. s.r.l. (già, Converse Italia s.r.I.), CAD Mediceo Centro
Assistenza
Doganale
s.r.I.,
Centro
Assistenza
Doganale
Duemilacinque Europa s.r.I., CAD Azzurra s.r.I., Azzurra 90 s.r.l.
Unipersonale, CAD Venezia s.r.l. - Centro di Assistenza Doganale,
S.I.T.T.A.M. - Spedizioni internazionali trasporti terrestri aerei e
marittimi s.r.I., Interland s.r.l. Servizi e Spedizioni, CAD SERNAV
s.r.l. e Centro Assistenza Doganale CAD La Spezia s.r.l. in
liquidazione propongono ricorso per cassazione avverso la sentenza
della Commissione tributaria regionale del Veneto, depositata il 24
giugno 2015, che, in parziale accoglimento dell'appello principale e
degli appelli incidentali proposti dall'Agenzia delle Dogane e dei
Monopoli, ha dichiarato legittimi gli avvisi di rettifica degli
accertamenti emessi per il recupero di diritti doganali e rideterminato
le sanzioni irrogate in misura più favorevole alla parte contribuente in
ragione dell'applicazione dell'istituto della continuazione
ex
art. 12,
d.lgs. 18 dicembre 1997, n. 472;
-
dall'esame della sentenza impugnata si evince che tale recupero ha
origine dalla contestazione dell'Ufficio della fedeltà della dichiarazione
doganale in ordine al valore della merce indicato, in quanto non
teneva conto delle
royalties
pagate dalla importatrice Converse Italia
s.r.I.;
-
il giudice di appello, previa riunione dei giudizi instaurati avverso tre
sentenza di primo grado, ha accolto i gravami dell'Amministrazione
2
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA