Ordinanza Nº 13264 della Corte Suprema di Cassazione, 01-07-2020

Data di Resoluzione:01 Luglio 2020
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
sul ricorso 9127-2018 proposto da:
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA SPA, in persona del
procuratore
pro tempore,
elettivamente domiciliata in ROMA,
CORSO VITTORIO EMANUELE II 326, presso lo studio
dell'avvocato CLAUDIO SCOGNAMIGLIO, che la rappresenta e
difende;
- ricorrente -
contro
FORMIA FREEZING FISH SPA, in persona del legale
rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in
ROMA, VIA DEI TRE OROLOGI 10/E, presso lo studio
dell'avvocato MASSIMO RANIERI, che la rappresenta e difende
unitamente all'avvocato FRANCO BRACCIALE;
Civile Ord. Sez. 6 Num. 13264 Anno 2020
Presidente: SCODITTI ENRICO
Relatore: ROSSETTI MARCO
Data pubblicazione: 01/07/2020
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
- contro ricorrente -
avverso la sentenza n. 897/2017 della CORTE D'APPELLO di
ROMA, depositata il 10/02/2017;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio
non partecipata del 30/01/2020 dal Consigliere Relatore Dott.
MARCO ROSSETTI.
FATTI DI CAUSA
1. La società Formia Freezing Fish s.p.a. (d'ora innanzi, per
brevità, "la FFF"), in data non indicata né nella sentenza qui
impugnata, né nel ricorso, convenne dinanzi al Tribunale di
Latina, sezione di Gaeta, la Banca Nazionale dell'Agricoltura,
esponendo che:
-
) la Banca Nazionale dell'Agricoltura a marzo del 2000 aveva
segnalato alla centrale rischi della Banca d'Italia una
"esposizione" della società attrice verso un altro istituto di
credito;
-
) tale segnalazione era erronea;
-
) in conseguenza della suddetta segnalazione vari istituti di
credito con i quali la società attrice intratteneva rapporti
creditizi ridussero o chiusero le linee di credito,
"con la revoca,
riduzione degli affidamenti, rifiuti alle proroghe di affidamenti in
valuta estera e richiesta di rientro";
-
) le conseguenze della suddetta segnalazione avevano causato
discredito commerciale alla società attrice, e le avevano
precluso la possibilità di condurre a termine i progettati
investimenti e piani di ampliamento.
Ric. 2018 n. 09127 sez. M3 - ud. 30-01-2020
-
2-
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA