Ordinanza Interlocutoria Nº 17451 della Corte Suprema di Cassazione, 02-09-2015

Data di Resoluzione:02 Settembre 2015
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso 15635 —2010 R.G. proposto da:
VERTICCHIO FELICE, ALFONSI IOLE, VERTICCHIO GELTRUDE, SPIZZICHINO
ALESSANDRO, VERTICCHIO SABATINO, SPIZZICHINO CHIARA, elettivamente
domiciliati in Roma, alla via L. Spallanzani, n. 22/A, presso lo studio dell'avvocato professor
Mario Bussoletti e dell'avvocato Andrea Pantellini che congiuntamente e disgiuntamente li
rappresentano e difendono in virtù di procura speciale a margine del ricorso.
RICORRENTI
contro
CONDOMINIO di viale GUIDO BACCELLI, nn. 180/186, CIVITAVECCHIA — c.f.
91010820586 — in persona dell'amministratore
pro tempore,
autorizzato con delibera
dell'assemblea condominiale in data 29.6.2010, rappresentato e difeso in virtù di procura
speciale a margine del controricorso dall'avvocato Renato Natalini ed elettivamente
domiciliato in Roma, alla via Luigi Calamatta, n. 16, presso lo studio dell'avvocato Corrado
Marinelli.
e.
4
-
23/
5
-
1
Civile Ord. Sez. 2 Num. 17451 Anno 2015
Presidente: BUCCIANTE ETTORE
Relatore: ABETE LUIGI
Data pubblicazione: 02/09/2015
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
CONTRORICORRENTE
Avverso la sentenza n. 1786 dei 24.2/28.4.2009 della corte d'appello di Roma,
Udita la relazione della causa svolta all'udienza pubblica del 12 maggio 2015 dal consigliere
dott. Luigi Abete,
Udito l'avvocato professor Mario Bussoletti per i ricorrenti,
Udito l'avvocato Renato Natalini per il controricorrente,
Udito il Pubblico Ministero, in persona del sostituto procuratore generale dott. Lucio Capasso,
che ha concluso per l'accoglimento dei primi due motivi di ricorso, assorbiti gli ulteriori,
SVOLGIMENTO DEL PROCESSO
Con atto notificato in data 18.3.1997 Felice Verticchio e Iole Alfonsi, in qualità di
usufruttuari, Sabatino Verticchio, Geltrude Verticchio ed Alessandro Spizzichino, in qualità di
nudi proprietari, per la quota di 1/2 il primo, per la quota di 'A ciascuno, la seconda ed il terzo,
dell'immobile, in parte destinato a magazzino in parte a locale commerciale, in Civitavecchia,
al piano seminterrato del fabbricato con accesso da viale Guido Baccelli, n. 190/A, citavano a
comparire innanzi al tribunale di Civitavecchia il condominio di viale Guido Baccelli, nn.
180/186.
Lamentavano gli attori il verificarsi di continue perdite e percolazioni, anche di acque
luride, dai fatiscenti collettori in ghisa posizionati lungo il soffitto del locale di loro spettanza,
collettori ove confluivano le condutture provenienti dai servizi igienici e dalle cucine degli
appartamenti condominiali sovrastanti.
Lamentavano inoltre il verificarsi di frequenti allagamenti del loro locale a causa
dell'inidoneo funzionamento dell'impianto elettrico di proprietà condominiale di drenaggio e
aspirazione delle acque piovane confluenti nel pozzo di raccolta posto al di sotto dello stesso
locale.
2
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA