n. 71 ORDINANZA (Atto di promovimento) 6 febbraio 2018 -

 
ESTRATTO GRATUITO

CORTE DI APPELLO DI BARI Terza sezione penale La Corte d'Appello di Bari - III Sezione Penale riunita in Camera di Consiglio nelle persone dei sig. magistrati: dott. Marcello De Cillis - Presidente;

dott. Adolfo Blattmann D'Amelj - Consigliere rel.;

dott.ssa Margherita Grippo- Consigliere ha pronunciato la seguente ordinanza, ex art. 23 legge 11 marzo 1953, n. 87, di rimessione alla Corte Costituzionale della questione di legittimita' costituzionale dell'art. 3 comma 1, n. 4) e n. 8) della legge 20 febbraio 1958 n. 75, nel procedimento n. 3237/16 nei confronti, tra gli altri, di: T.G., B.S., F.P., V.M., imputati come di seguito indicato. La vicenda processuate: 1. Con decreto del 12 novembre 2013, il giudice dell'udienza preliminare presso Tribunale di Bari disponeva il giudizio nei confronti di T.G., T.C., B.S., F.P., F.L., L.F. e V.M. per rispondere dei seguenti reati: T.G., F.P., V.M. a) art. 416, comma 1, 2 e 3. c.p., per essersi associati tra loro allo scopo di commettere un numero indeterminato di delitti (alcuni dei quali specificati nei capi che seguono) relativi al reclutamento di donne al fine di farle esercitare la prostituzione con S.B. in occasione degli incontri organizzati presso le sue residenze e, comunque, alla agevolazione, induzione, favoreggiamento e sfruttamento della attivita' di prostituzione con lo stesso;

in particolare, il T., promotore ed organizzatore dell'associazione, al fine di consolidare il rapporto con S.B. (avviato nell'estate del 2008), ottenere, per il suo tramite, incarichi istituzionali e allacciare, avvalendosi della sua intermediazione, rapporti di tipo affaristico con i vertici della Protezione civile, di Finmeccanica S.p.a., di societa' a quest'ultima collegate (SEL PROC s.c. a r.l., Selex Sistemi Integrati S.p.a. e Seicos S.p.a.). di Infratelit Alia S.p.a. ed altre societa', provvedeva a: ricercare le donne, personalmente o per il tramite degli altri partecipi, persuadendole a prostituirsi o rafforzando il loro iniziale proposito di prostituirsi, in occasione degli incontri che egli stesso organizzava presso le residenze di S.B.;

selezionare le donne, personalmente o per il tramite degli altri partecipi, secondo specifiche caratteristiche fisiche (giovane eta', corporatura esile ecc.);

impartire, in occasione di tali incontri, disposizioni sull'abbigliamento da indossare e sul comportamento da assumere;

sostenere le spese di viaggio e soggiorno delle donne provenienti da varie parti d'Italia, mettere loro a disposizione il mezzo per raggiungere il luogo dell'incontro. Tutti gli altri, partecipi dell'associazione, contribuivano consapevolmente al funzionamento del meccanismo criminoso, anche nella prospettiva di ricevere vantaggi personali (il F. diventare il referente nell'attivita' di organizzazione delle feste private del B. a Milano;

gli altri due beneficiare indirettamente dei vantaggi economici che il T. al quale erano legati da rapporti di affari, avrebbe conseguito attraverso l'aggiudicazione di commesse da parte delle societa' sopra indicate), attraverso l'organizzazione delle serate provvedendo alla ricerca e alla selezione delle prostitute, secondo i criteri sopra indicati, nonche' alla verifica della loro disponibilita' a prostituirsi. In Bari, Roma e Milano dal settembre 2008 al maggio 2009 T.G., b) art. 3, comma primo, numeri 4) e 8) legge n. 75/58, per avere reclutato D.N., M.T. (detta T.) favorito e sfruttato - al fine di perseguire i fini delineati al capo A) - l'attivita' di prostituzione della stessa, esercitata in favore di S.B. presso la sua residenza romana, dietro pagamento di corrispettivo in denaro, provvedendo ad istruirla sull'abbigliamento da indossare, sulle finalita' della serata, a sostenere le spese di viaggio e soggiorno, mettendo a sua disposizione un'autovettura per raggiungere Palazzo G unitamente ad altre ragazze, pure invitate con la prospettiva di farle prostituire dietro compenso in denaro e la promessa di altre utilita' nel mondo dello spettacolo. In Bari e Roma, 23 e 24 settembre 2008 T.G. c) art. 3, comma primo, numeri 4) e 8), legge n. 75/58, art. 4, comma primo, numero 7), legge n. 75/58, per avere reclutato D.F.B.C. (detta C.), D.L. e un terza donna non meglio identificata, al fine di farle prostituire in favore di S.B. presso la sua residenza di Villa S.M. dietro il pagamento di un corrispettivo, sostenendo le spese di viaggio e provvedendo ad istruirle sull'abbigliamento da indossare per l'incontro serale. In Arcore, dal 26 al 28 settembre 2008 T.G. d) art. 3, comma primo, numeri 4) e 8), legge n. 75/58, per aver reclutato L.F., favorito e sfruttato, al fine di perseguire i fini delineati al capo A) - dietro la promessa di utilita' professionali, l'attivita' di prostituzione della stessa, esercitata in favore di S.B. presso la sua residenza romana di Palazzo G. In Roma, 2 dicembre 2008 T.G. e) artt. 81. 56 C.p., 3, comma primo, numeri 4), 5) e 8), e art. 4, comma primo, numero 7), legge n. 75/58, per avere, con piu' azioni esecutive di un medesimo disegno delittuoso: 1. reclutato L.F., K.N. (detta H) e K.M.B., per favorirne la prostituzione dietro corrispettivo in denaro. ovvero promettendo altre utilita', sostenendo le spese di viaggio della K. e B. mettendo a disposizione un'autovettura per l'accompagnamento delle donne a Palazzo G.;

  1. sfruttato l'attivita' di prostituzione della prima, esercitata in favore di S.B., presso la sua residenza romana - al fine di perseguire i fini delineati al capo A) nonche' per aver nella medesima circostanza di tempo e di luogo, compiuto atti idonei diretti in modo non equivoco a indurre A.M. a prostituirsi in favore di S.B., promettendole che lo stesso l'avrebbe favorita per la conduzione del Festival di Sanremo, non riuscendo a portare a termine il suo proposito a causa del rifiuto opposto dalla stessa. In Roma, 10 dicembre 2008 T.G. f) art. 3, comma primo, numeri 4), e 8), legge n. 75/58, per avere reclutato, per favorirne (a prostituzione, dietro pagamento di corrispettivo in denaro, C.C.C., sostenendo le spese di viaggio e soggiorno della stessa e di altra giovane donna invitata a partecipare all'incontro serale, impartendole disposizioni sull'abbigliamento da indossare e mettendo ad entrambe a disposizione un'autovettura per raggiungere Palazzo G nonche' per aver sfruttato al fine di perseguire i fini delineati al capo A) - l'attivita' di prostituzione della prima, esercitata in favore di S.B. presso la sua residenza romana. In Roma, dal 14 al 28 novembre 2008 T.G. g) artt. 81, 56 C.p. 3, comma primo, numeri 4), 5) e 8), legge n. 75/58, per aver reclutato, favorito e sfruttato - al fine di perseguire fini delineati al capo A), dietro corrispettivo in denaro, l'attivita' di prostituzione di M.B. in favore di S.B. reso la sua residenza di Villa C., sostenendo le spese di viaggio della stessa, nonche' per aver. nella medesima circostanza di tempo e di luogo, compiuto atti idonei diretti in modo non equivoco a indurre G.C. a prostituirsi in favore di S.B., non riuscendo a portare a termine il suo proposito per cause indipendenti dalla sua volonta'. In Porto Rotondo (Or), 6 gennaio 2009 T.G. h) art. 3, comma primo, numeri 4) e 8), legge n. 75/58, per avere reclutato, per favorirne la prostituzione con S.B., dietro pagamento di corrispettivo in denaro, C.C.C. sostenendo le spese di viaggio della stessa e di altre due giovani donne invitate a partecipare all'incontro serale, mettendo loro a disposizione un'autovettura per raggiungere Palazzo G , nonche' per aver sfruttato - al fine di perseguire fini delineati al capo A) - l'attivita' di prostituzione della prima, esercitata in favore di S.B. presso la sua residenza romana. In Bari e Roma, 14 gennaio 2008 T.G. i) art. 3, comma primo, numeri 4) e 8), e art. 4, comma primo, numero 7), legge n. 75/58, per aver reclutato T.S. e S.F., per favorirne, dietro la promessa di utilita' varie, la prostituzione in favore di S.B., presso la sua residenza romana, anche dando istruzioni sull'abbigliamento da indossare per l'incontro serale e mettendo a disposizione un'autovettura per raggiungere Palazzo G. In Roma, 13 marzo 2009 T.G. e L.F. j) artt. 56, 81 e 110 c.p., 3, comma primo, numeri 4), 5) e 8), legge n. 75/58, per avere il T., mediante piu' azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, in un primo momento reclutato L.F., per favorirne la prostituzione con S.B., e, successivamente, per avere compiuto, in concorso con la stessa L.F., atti idonei e diretti in modo non equivoco a indurre A.M. a prostituirsi in favore di prospettando la possibilita' di un personale interessamento di quest'ultimo (sollecitato vieppiu' dalla stessa A.) per consentire la partecipazione del fratello ad una trasmissione televisiva, non riuscendo a portare a termine il loro proposito per ragioni indipendenti dalla loro volonta'. In Roma, 25 gennaio e 11 febbraio 2009 T.G. k) artt. 81 c.p., 3, comma primo, numeri 4) e 8), legge n. 75/58, per avere, dopo diversi tentativi di induzione, reclutato C.G. e favorito, dietro la promessa di utilita' economiche non meglio definite, l'attivita' di prostituzione della stessa a vantaggio di S.B., presso la sua residenza romana, sostenendo le spese di viaggio della donna, nonche' mettendo a disposizione un'autovettura per l'accompagnamento, della donna e di un sua amica, a Palazzo G. In Roma, 18 e 19 febbraio 2009 T.G. e B.S. l) art. 81, 110 c.p., 3, comma primo, numeri 4) e 8), 4, comma primo, numero 7), legge n. 75/58, per avere, in concorso tra loro, reclutato V.D.M., S.C. (detta M.) e R.N. favorito e sfruttato - al fine di perseguire ai fini delineati al capo A) - l'attivita' di prostituzione della prima, esercitata, in favore di S. presso la sua residenza romana, dietro pagamento di corrispettivo in denaro, provvedendo, in particolare, il T. ad istruire le stesse sulle modalita' comportamentali da assumere, sulla finalita' della serata, a sostenere le spese di viaggio e soggiorno delle donne, e a mettere a...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA