CORTE APPELLO DI TRIESTE - Notifica per pubblici proclami

 
ESTRATTO GRATUITO

Notifica per pubblici proclami CORTE APPELLO DI TRIESTE, IN FUNZIONE DI GIUDICE DEL LAVORO, R.G. n. 72/2010, in esecuzione del verbale d'udienza del 4.10.2012, n. 1321 che ha fissato udienza il giorno 7.03.2013, ore 9.30 si notifica per pubblici proclami l'appello sotto forma di sunto a tutti i soggetti collocati nelle graduatorie per l'ammissione alla riqualificazione per la copertura di posti n. 81 di direttore amministrativo contabile, area funzionale C, posizione economica C3 con bando pubblicato in data 03.05.2004 dal Ministero dell'Interno e, in particolare, a: Francesco Parente, Trinio Ludovico Maffei, Anna D'Alessandro, Daniela Turriziani, Gennaro De Santis, Silvia Vari, Fiorella Vento, Antonella Ortenzi, Angela Ligorio, Lucia Ambrosi, Serena Allegrini, Graziella Boffetti, Michela Zanibellato, Elisa Claudia Guglielmi, Michelangelo Battaglia, Piera Palmerio, Giuseppe Trischitta, Eliseo Pisapia, Bartolomeo Nico, Giomauro Satta, Francesco Finocchiaro, Maria Rita Manco, Gabriele Ballarin, Marinella Ferrari, Paolo Monte, Rosaria Maria Parisi, Erminia Rosaria Spaziani, Elia Farinelli. Con appello la dott.ssa Lippa, con l' Avv. Giulia Milo, e domicilio eletto presso il suo studio in Trieste, Via del Mercato Vecchio n. 3, ricorreva avverso la Sentenza del Tribunale di Trieste, Giudice del Lavoro, del 1.02.2010, n. 17 con la quale, definitivamente pronunciando nella causa promossa da Valeria Lippa contro Ministero dell'interno,si rigettava ogni domanda di parte attrice. La dott.ssa Lippa chiedeva in via principale, nel merito: accertarsi l'illegittimita' e/o illiceita' della prpopria esclusione dalla graduatoria per l'ammissione alla procedura di riqualificazione indetta con d.m. di data 03.05.2004, relativa alla copertura di 81 posti di direttore amministrativo contabile posizione economica C3, con conseguente accertamento del diritto della ricorrente ad ottenere la promozione a C3 fin dalla procedura di riqualificazione bandita nel 2004;

in via ulteriormente principale: condannarsi l'Amministrazione a effettuare la nuova qualificazione con incardinamento nella nuova posizione di direttore amministrativo contabile C3, sin dalla procedura bandita nel 2004, con riconoscimento del risarcimento danni per il ritardo, per il danno previdenziale, nonche' i danni da dequalificazione professionale e da perdita di chance;

in via istruttoria: la nomina di un CTU per quantificare i danni da ritardo e previdenziali, nonche' i danni da dequalificazione...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA