CONCORSO (scad. 22 settembre 2016) - Bando di mobilita' esterna, per la copertura di un posto di «istruttore direttivo tecnico» categoria giuridica D, a tempo pieno ed indeterminato del CCNL regioni ed autonomie locali, riservato esclusivamente al personale di ruolo degli enti di area vasta (province e citta' metropolitane). (16E04241)

Si rende noto che questo Comune intende ricoprire, mediante procedura di mobilita' volontaria tra enti ex art. 30 del decreto legislativo n. 165/2001 riservata esclusivamente al personale degli enti di Area vasta, per la copertura di n. 1 posto di Istruttore direttivo tecnico, categoria giuridica D, a tempo pieno e indeterminato, da assegnare al Servizio tecnico. Il presente bando e' pubblicato nell'Albo pretorio all'indirizzo web www.comune.villamar.vs.it. Requisiti di ammissione Per l'ammissione i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla scadenza del presente bando: Dipendenti delle Province/Enti di Area vasta assunti a tempo indeterminato, con contratto di lavoro subordinato;

Possesso del profilo professionale ed inquadrato nella stessa categoria giuridica richiesta - cat. D di cui al presente avviso o in altro ad esso equiparato per le mansioni svolte;

Aver superato il periodo di prova preso l'Ente di appartenenza;

Non aver riportato sanzioni disciplinari nei due anni precedenti la data di scadenza del presente avviso e non avere in corso procedimenti penali disciplinari;

Godere di diritti civili e politici;

Essere in possesso dell'idoneita' psico-fisica alle specifiche mansioni del posto da coprire. Al fine di accertare tale requisito, prima del perfezionamento della cessione del contratto, l'Amministrazione potra' sottoporre a visita medica il candidato individuato a seguito della presente procedura e, qualora risulti l'idoneita' alle mansioni, anche parziale o con prescrizioni, detta cessione non potra' essere conclusa;

Non aver a proprio carico sentenze definitive di condanna o provvedimenti definitivi di misure di prevenzione o procedimenti penali in corso nei casi previsti dalla legge come causa di licenziamento, ovvero, assenza di condanne penali o procedimenti penali in corso che possano costituire impedimento all'instaurazione e/o mantenimento...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA