COMUNICATO - Statuto del partito politico «Rifondazione Comunista - Sinistra Europea» iscritto nel Registro dei partiti politici, ai sensi dell'articolo 4 del decreto-legge 28 dicembre 2013, n. 149, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 13. (17A07178)

 
ESTRATTO GRATUITO

STATUTO DEL PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA - SINISTRA EUROPEA Preambolo. Il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea, con sede in Roma - via degli Scialoja n. 3, e' libera organizzazione politica della classe operaia, delle lavoratrici e dei lavoratori, delle donne e degli uomini, dei giovani, degli intellettuali, delle precarie e dei precari, delle disoccupate e dei disoccupati dei cittadini tutti, che si uniscono per concorrere alla trasformazione della societa' capitalista al fine di realizzare la liberazione delle donne e degli uomini attraverso la costituzione di una societa' comunista. Per realizzare questo fine il PRC-SE si ispira alle ragioni fondative del socialismo, al pensiero di Carlo Marx. Si propone di innovare la tradizione del movimento operaio, quella delle comuniste e dei comunisti in tutto il novecento a partire dalla Rivoluzione d'Ottobre fino alla contestazione del biennio 68-69 e al suo interno, quella italiana che muovendo dalla resistenza antifascista ha saputo pur costruire importanti esperienze di lotta, di partecipazione e di democrazia di massa. I comunisti lottano perche‚

in Italia, in Europa, nel Mondo avanzino e si affermino le istanze di liberta' dei popoli, di giustizia sociale, di pace e di solidarieta' internazionali;

si impegnano per la salvaguardia della natura e dell'ambiente;

perseguono il superamento del capitalismo e del patriarcato come condizione per costruire una societa' democratica e socialista di donne e di uomini liberi ed uguali, nella piena valorizzazione della differenza di genere, dei percorsi politici di emancipazione e di liberta' delle donne, nonche' in difesa della piena espressione dell'identita' e dell'orientamento sessuali e, assumendo la prospettiva femminista, ripudiano ogni forma di violenza maschile contro le donne, di sessismo, omofobia, transfobia;

avversano attivamente l'antisemitismo e ogni forma di razzismo, di discriminazione, di sfruttamento. Il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea rigetta cosi' ogni concezione autoritaria e burocratica, stalinista o d'altra matrice, del socialismo e ogni concezione e ogni pratica di relazioni od organizzativa interna al partito di stampo gerarchico e plebiscitario. E' consapevole dell'autonomia e della politicita' degli organismi e delle associazioni della sinistra alternativa e dei movimenti anticapitalistici: con i quali quindi collabora e si confronta alla pari, ed ai quali partecipano i propri militanti in modalita' democratica e non settaria. Il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea agisce per la reciproca solidarieta' e la collaborazione tra le forze politiche e i movimenti anticapitalistici di tutto il mondo e coopera alle iniziative che tendono a raccoglierli e a costituirli in schieramento contro la globalizzazione capitalistica e tutte le manifestazioni dell'imperialismo. E in sede, specificamente, di Unione europea esso agisce per la costruzione di relazioni strutturate permanenti tra i partiti della sinistra antagonista, comunisti e d'altra matrice, e per l'associazione a questa costruzione dei movimenti e delle associazioni della sinistra della societa' civile. E' in questa generale prospettiva che il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea propone al complesso delle culture e dei soggetti critici e anticapitalistici gli obiettivi di un nuovo partito comunista di massa, di un nuovo movimento operaio e di un nuovo schieramento politico di alternativa. I - L'adesione al partito Art. 1. 1. Il partito favorisce l'adesione alla sua organizzazione che avviene mediante l'iscrizione. 2. Possono iscriversi al partito coloro che hanno compiuto il quattordicesimo anno di eta' e che, indipendentemente dalla nazionalita', e dalla confessione od opinione religiosa, ne condividono il programma e i valori di riferimento. Art. 2. 1. La domanda di prima iscrizione e' rivolta, anche con strumenti telematici, al direttivo del circolo territoriale del comune o quartiere di residenza o al circolo di lavoro, di studio o tematico ove si svolge la propria attivita'. 2. Qualora nel comune in cui si svolge la prevalente attivita' di lavoro, studio o sociale non esista un circolo tematico o territoriale, e' data la possibilita' all'interessata/o di rivolgere domanda al circolo territoriale piu' vicino diverso da quello di residenza. 3. Il rifiuto di prima iscrizione deve essere motivato e comunicato per iscritto all'interessato/a entro un mese dalla domanda. Contro il rifiuto e' ammesso il ricorso agli organismi di garanzia che sono tenuti a deliberare entro un mese. Qualora il collegio di garanzia riconosca il diritto dell'interessato/a, provvede alla consegna della tessera. 4. La compagna/Il compagno iscritta/o ha diritto a ricevere la tessera per gli anni successivi alla prima iscrizione;

in tal caso la consegna della tessera e' atto dovuto e puo' avvenire anche attraverso strumenti telematici. 5. L'atto di iscrizione si perfeziona in ogni caso con il regolare pagamento della tessera al circolo. Il segretario/a del circolo deve firmare la tessera e curarne la consegna. Il segretario/a del circolo e' altresi' responsabile del corretto invio dei tagliandi di controllo e delle quote del tesseramento spettanti alle diverse istanze. Art. 3. 1. Non e' ammessa la contemporanea iscrizione al partito e ad altra organizzazione partitica. E' fatta eccezione per le/gli straniere/i residenti in Italia e per le/gli italiane/i residenti all'estero purche' l'iscrizione si riferisca ad altro partito comunista o progressista col quale il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea abbia rapporti ufficialmente stabiliti. 2. L'iscrizione al partito e' incompatibile con l'appartenenza ad associazioni segrete o che comportino un particolare vincolo di riservatezza o i cui principi ispiratori contraddicano i valori e le scelte del partito. II - La vita democratica del partito Art. 4. 1. L'intera vita interna del Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea e l'intero tessuto delle sue relazioni interne sono orientati alla liberta', alla democrazia e all'ascolto, basi fondamentali di un clima propizio allo svolgimento di un confronto rivolto alla critica dei contenuti e non all'invettiva;

con cio' anche tendendo ad anticipare e a sperimentare la quotidianita' e la qualita' totalmente democratiche delle relazioni in quella societa' socialista futura per la quale il partito si batte. 2. I tempi della vita interna di partito e della sua iniziativa debbono tenere conto delle disponibilita' reali delle/degli iscritte/i e, in modo particolare, delle donne, dei lavoratori e delle persone anziane. 3. Il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea incoraggia e sostiene la costituzione al proprio interno, in forma indipendente, di luoghi tematici e la partecipazione ad essi di persone non iscritte al partito. 4. Il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea appoggia la costituzione, al proprio interno o in forma indipendente, di associazioni, riviste e altri luoghi e modi di ricerca teorico-politica e, piu' in generale, la libera organizzazione interna o indipendente di attivita' e luoghi di ricerca, che uniscano iscritte/i al partito e non. 5. Ogni iscritta/o al Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea ha il diritto di partecipare alle attivita', alla discussione e ai meccanismi decisionali di partito con piena liberta' di fare proposte di discussione e di lavoro. E' inoltre suo diritto che queste proposte vengano prese in esame e abbiano una risposta. 6. Ogni iscritta/o ha il diritto nelle sedi di partito di sostenere le proprie opinioni e di formulare critiche ad ogni istanza di partito, nel rispetto della dignita' delle istanze e delle persone;

cio' deve essere mantenuto anche nelle espressioni pubbliche come, ad esempio sui social-network e in rete. 7. Ogni iscritta/o ha il diritto di esprimere anche esternamente le proprie opinioni politiche. 8. Ogni iscritta/o ha il diritto di elettorato attivo e passivo secondo le norme del presente statuto. 9. Ogni iscritta/o ha il diritto di essere informata/o delle discussioni e delle decisioni da parte delle varie istanze organizzate del partito e delle critiche rivoltele/rivoltegli. Art. 5. 1. Le/Gli iscritte/i al Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea sono tenute/i a contribuire alla realizzazione delle proposte e delle iniziative del partito, a promuoverne la crescita, a prendere parte alla sua vita interna e ad avere in essa comportamenti democratici e solidali, a contribuire al suo finanziamento, a diffonderne la stampa, a votarne le liste elettorali. 2. Le liste elettorali che gli iscritti e le iscritte sono tenuti a votare, ai sensi dell'art. 5, primo comma, dello statuto, sono tutte le liste e i/le candidate/i in elezioni uninominali (a puro titolo esemplificativo e non esaustivo, candidate/i sindaci, candidate/i presidenti di provincia, candidate/i presidenti di giunta regionale, candidate/i presidenti di circoscrizioni o municipalita', candidate/i sindaci delle aree metropolitane, candidate/i in collegi provinciali uninominali) il cui sostegno sia stato deciso dall'organismo politico competente per la collocazione politica del partito. 3. Sono inoltre tenute/i ad appoggiare, contribuire alla costruzione e partecipare alle attivita' degli organismi e delle associazioni della sinistra alternativa, dei movimenti critici e anticapitalistici, a contribuire allo sviluppo delle organizzazioni sindacali di classe, delle associazioni democratiche e dei movimenti di massa. 4. Il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea combatte ogni attitudine in seno a gruppi dirigenti, apparati e rappresentanze istituzionali, a costituirsi in ceti separati e alla ricerca di ruoli di prestigio e di privilegi materiali. Sta ad essi in primo luogo la promozione e la difesa, nel partito, di rapporti di democrazia, di solidarieta', di lealta' e...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA