COMUNICATO - Regolamento di amministrazione e contabilita'' (12A11318)

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO
Titolo I

DISPOSIZIONI GENERALI

ORGANIZZAZIONE - PERSONALE

Capo I

Art. 1.

Oggetto

  1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento e l'organizzazione dell'Agenzia, l'assunzione, lo sviluppo e la formazione del personale, le competenze ed i poteri delle strutture e detta disposizioni sulla contabilita' in attuazione dell'art. 1 dello Statuto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 58 dell'11.03.2010.

Capo II

Principi generali

Art. 2.

Principi di organizzazione e funzionamento

  1. L'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia del Demanio si ispirano ai seguenti principi:

    1. adozione di criteri e modalita' per il reclutamento del personale e per il conferimento di incarichi nel rispetto dei principi, anche di derivazione comunitaria, di imparzialita', trasparenza e pubblicita';

    2. ordinamento interno delle strutture diretto a raggiungere la massima efficienza e flessibilita' al fine di rispondere alle esigenze strategiche dell'Agenzia, favorendo il decentramento delle responsabilita' operative;

    3. adozione di soluzioni organizzative che privilegino il lavoro per processi e in team e la gestione per progetti per le attivita' a termine di carattere innovativo e di particolare rilevanza e complessita', con la chiara individuazione degli obiettivi e delle responsabilita' assegnate a ciascuna figura professionale;

    4. soddisfacimento delle necessita' degli utenti e semplificazione dei rapporti con i privati.

    Art. 3.

    Principi di trasparenza dell'azione amministrativa

  2. L'Agenzia svolge la propria attivita' secondo i principi della legge n. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni ed e' dotata di un proprio regolamento di disciplina dell'accesso ai documenti amministrativi pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 31 del 7 febbraio 2007. Si uniforma, inoltre, alle disposizioni del Codice della Privacy per quanto attiene la tutela dei dati personali.

    Art. 4.

    Controllo e patrocinio legale

  3. L'Agenzia e' sottoposta al controllo dalla Corte dei Conti ai sensi dell'art. 12 della legge 21 marzo 1958, n. 259. Al Magistrato delegato al controllo si applicano, per quanto riguarda il trattamento di missione, le disposizioni previste per il personale dell'Agenzia con qualifica dirigenziale.

  4. L'Agenzia si avvale del patrocinio dell'Avvocatura dello Stato ai sensi dell'art. 43 del testo unico approvato con regio decreto 30 ottobre 1933, n. 1611 e successive modificazioni. I rapporti con l'Organo legale sono regolati da convenzione.

Capo III

Organizzazione

Art. 5.

Struttura organizzativa

  1. Sono organi dell'Agenzia il Direttore dell'Agenzia, il Comitato di Gestione e il Collegio dei Revisori dei conti che esercitano le funzioni loro attribuite dalla legge e dallo Statuto.

  2. L'Agenzia si articola in strutture centrali e in strutture territoriali.

  3. Le competenze delle strutture ed i poteri attribuiti ai responsabili di ciascuna struttura sono definiti dal presente regolamento.

  4. Gli incarichi di Direttore delle strutture centrali e territoriali sono deliberati dal Comitato di Gestione.

  5. I Direttori delle strutture centrali e territoriali designano un dirigente, o un quadro in possesso delle necessarie competenze professionali, al fine di compiere gli atti di ordinaria amministrazione in caso di loro assenza o impedimento temporaneo.

    Art. 6.

    Strutture centrali

  6. A livello centrale operano alle dirette dipendenze del Direttore dell'Agenzia le seguenti strutture:

    Direzione Centrale Pianificazione, Sistemi, Risorse e Organizzazione, che cura e garantisce l'operativita' dei sistemi di supporto al governo e di supporto al funzionamento dell'Agenzia, presidiando, sulla base delle indicazioni strategiche del Direttore dell'Agenzia, le attivita' di pianificazione triennale, di elaborazione del budget e di controllo di gestione, di sviluppo e conduzione dei sistemi informativi, di acquisizione, sviluppo e gestione delle risorse umane, della contrattazione collettiva e delle relazioni industriali, di evoluzione del modello organizzativo dell'Agenzia, nonche' la gestione del servizio di prevenzione e protezione dei luoghi di lavoro in adempimento agli obblighi previsti dalla legge.

    Direzione Centrale Gestione Patrimonio Immobiliare dello Stato, che cura la gestione e amministrazione, razionalizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare dello Stato affidato, la gestione dei fabbisogni logistici della Pubblica Amministrazione, nonche' la gestione amministrativa e tecnica dei beni conferiti ai fondi immobiliari attraverso l'indirizzo, il coordinamento e la verifica dell'azione delle strutture territoriali e nel rispetto dei criteri di trasparenza, correttezza ed efficienza.

    Direzione Centrale Strategie, Progetti di Valorizzazione e Partecipazioni, che cura le strategie di azione dell'Agenzia e i rapporti istituzionali relativi allo sviluppo e alla verifica di fattibilita' delle iniziative finalizzate alla costituzione di societa', consorzi o fondi immobiliari per la valorizzazione, trasformazione, gestione e alienazione del patrimonio immobiliare pubblico di proprieta' degli Enti territoriali e non territoriali; fornisce inoltre supporto al Direttore dell'Agenzia per il coordinamento intersettoriale della medesima, delle strategie immobiliari ed economico-finanziarie e in materia di relazioni istituzionali e internazionali e cura lo sviluppo di progetti, iniziative e modalita' innovative dell'Agenzia e la definizione delle politiche per la gestione della conoscenza, la razionalizzazione e la standardizzazione delle informazioni relative al patrimonio immobiliare in gestione.

    Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati, che cura lo svolgimento delle attivita' connesse al ruolo affidato all'Agenzia dall'art. 12 del decreto-legge n. 98/2011, convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, legge n. 111/2011 (cosiddetto "Manutentore Unico"), sia sotto il profilo tecnico che gestionale amministrativo, la gestione del patrimonio immobiliare dell'Agenzia o ad essa in uso ed il governo delle politiche relative agli approvvigionamenti, alle gare e ai contratti, compresa l'attivita' inerente i veicoli confiscati in via amministrativa. Infine, la Direzione Centrale cura la gestione dei beni confiscati, compresi quelli alla criminalita' organizzata fino al definitivo passaggio degli stessi alla Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalita' organizzata, e cura altresi' le attivita' connesse all'amministrazione dei beni di cui al decreto legislativo n. 109/07 recante disposizioni di contrasto al terrorismo internazionale.

    Direzione Coordinamento Normativo, Contenzioso, Organi Statutari e Relazioni con gli Organi Costituzionali e di rilievo costituzionale, con compiti di supporto al Direttore dell'Agenzia nel coordinamento e indirizzo dell'Agenzia in materia di normativa e relazioni istituzionali e di supporto alle attivita' del Comitato di Gestione e del Collegio dei Revisori dei conti e, infine di supporto al Direttore dell'Agenzia nei rapporti con gli Organi Costituzionali e di rilievo costituzionale e le principali istituzioni pubbliche e private; cura il contenzioso attivo e passivo relativo alla gestione degli immobili del patrimonio dello Stato affidato.

    Direzione Amministrazione e Finanza, con compiti relativi alla rilevazione e registrazione dei fatti amministrativi e contabili, anche attraverso un'attivita' di controllo nei confronti delle strutture e delle linee di attivita', alla predisposizione del bilancio, ordinario e consolidato, alla pianificazione e gestione finanziaria, all'assolvimento degli adempimenti tributari e fiscali di competenza e al supporto al Direttore dell'Agenzia nella elaborazione di indirizzi per le attivita' dell'Agenzia sulla base di analisi economico-finanziarie.

    Comunicazione Esterna, con compiti relativi al presidio delle attivita' di comunicazione esterna al fine di garantire una comunicazione coerente con le linee generali di posizionamento dell'immagine dell'Agenzia e con il piano strategico di comunicazione definiti dal vertice.

    Internal Auditing, con compiti finalizzati a garantire, in coerenza con il proprio mandato, la valutazione sull'adeguatezza del Sistema del Controllo Interno per la gestione dei rischi e il raggiungimento degli obiettivi aziendali, identificando interventi volti al miglioramento dell'efficacia e dell'efficienza dell'organizzazione nonche' della correttezza e trasparenza gestionale e dell'osservanza di leggi e regolamenti, contribuendo ad assicurare la conformita' dell'azione amministrativa dell'Ente.

  7. I responsabili delle Direzioni Centrali assumono la denominazione di Direttori Centrali dell'Agenzia del Demanio.

  8. Nell'ambito della Direzione Centrale Gestione Patrimonio Immobiliare dello Stato e della Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati, e' istituita la posizione di Vicedirettore con deleghe specifiche su tematiche di particolare rilievo professionale od operativo.

    Art. 7.

    Strutture territoriali

  9. La struttura territoriale dell'Agenzia si articola in 16 Direzioni Regionali, di cui 12 con competenza su una singola...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA