COMUNE DI MONFALCONE (GO) (scad. 19 aprile 2010) - Procedura aperta per la polizza assicurazione della responsabilita' civile verso terzi e verso prestatori di lavoro

 
ESTRATTO GRATUITO

Procedura aperta per la polizza assicurazione della responsabilita' civile verso terzi e verso prestatori di lavoro Denominazione indirizzi e punti di contatto: Comune di Monfalcone,

Piazza della Repubblica, 8 - 34074 Monfalcone (GO) Posta elettronica (e mail): garecontratti@comune.monfalcone.go.it Indirizzo internet e profilo committente www.comune.monfalcone.go.it Ulteriori informazioni, capitolato d'oneri e documentazione complementare disponibili presso punti di contatto su indicati. Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice: polizza assicurazione della responsabilita' civile verso terzi e verso prestatori di lavoro. Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di prestazione dei servizi: appalto pubblico di servizi, cat. 6, da effettuarsi nel comune di Monfalcone, codice NUTS ITD43.

Breve descrizione dell'appalto: polizza di assicurazione per la responsabilita' civile verso terzi: La societa' aggiudicataria si obbliga a tenere indenne l'assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare nella sua qualita' di Amministrazione Comunale, quale civilmente responsabile, ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitale, interessi e spese) di danni involontariamente cagionati a terzi, per morte, per lesioni personali e per danneggiamenti a cose in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi in relazione ai rischi per i quali e' stata stipulata l'assicurazione.

L'assicurazione non vale per la responsabilita' civile che possa derivare all'Assicurato da fatto gravemente colposo e doloso di persone addette e per cui sia tenuto a rispondere. Polizza di assicurazione della responsabilita' civile verso i prestatori di lavoro (R.C.O.): la Societa' aggiudicataria si obbliga a tenere indenne l'assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare (capitale, interessi e spese) quale civilmente responsabile ai sensi degli artt.

10 e 11 del D.P.R. 1124/1965 verso i prestatori di lavoro iscritti INAIL utilizzati a qualunque titolo per gli infortuni da loro sofferti ed ai sensi del Codice Civile a titolo di risarcimento danni non rientranti nella disciplina citata, cagionati ai prestatori di lavoro per morte o lesioni personali dalle quali sia derivata un'invalidita' permanente. L'assicurazione e' estesa al rischio delle malattie professionali riconosciute dall'INAIL. Termine di...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA