COMUNE DI BERGAMO DIREZIONE AFFARI ISTITUZIONALI AGENZIA CONTRATTI (scad. 30 marzo 2009) - PROCEDURA APERTA DI PROJECT FINANCING

 
ESTRATTO GRATUITO

PROCEDURA APERTA DI PROJECT FINANCING 1. ENTE CONCEDENTE Comune di Bergamo - Agenzia Contratti - con sede in Piazza Matteotti 27, 24122 Bergamo, tel. 035.399058 fax 035 399302 indirizzo e-mail contratti@comune.bg.it.

  1. OGGETTO DELLA CONCESSIONE Costituisce oggetto della concessione la progettazione definitiva ed esecutiva, nonche' la realizzazione e la gestione dell'opera relativa alla ristrutturazione palazzina ex Filati Lastex per asilo nido e comunita' alloggio protetta sulla base della proposta della cooperativa sociale 'La Chimera' in associazione con cooperativa 'La Fenice'.

    Importo presunto dell'investimento, dedotto dal Piano Economico Finanziario presentato dal promotore, Euro 2.421.050,00

    Determinazione a contrarre n. 1996 Reg.Det. in data 18 agosto 2008

    C.I.G. 02726738DE N. GARA 362138

  2. COSTO DELLE OPERE INDICATO DAL PROMOTORE Euro 1.790.050,00 (unmilionesettecentonovantamilacinquanta) di cui Euro 60.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

    Lavorazioni di cui si compone l'intervento Categoria prevalente Cat. OG1 importo euro 1.495.050,00

    Categorie scorporabili e subappaltabili Cat. OG 11 importo euro 295.000,00

  3. LUOGO DI ESECUZIONE Comune di Bergamo 5. PROCEDURA DI GARA Procedura aperta ai sensi dell'art. 153 comma 15 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i..e con le modalita' di cui all'art. 83 comma 1 del citato decreto legislativo vale a dire con il criterio dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa da valutarsi in base ai criteri e ai punteggi attribuiti agli elementi di cui infra.

    E' previsto, a favore del promotore, il diritto ad essere preferito al miglior offerente individuato, ai sensi del suddetto art. 153 comma 15, ove il promotore prescelto intenda adeguare la propria offerta a quella ritenuta piu' vantaggiosa.

    Qualora non siano presentate offerte valide o offerte valutate economicamente piu' vantaggiose rispetto a quella del promotore, il contratto berra' aggiudicato a quest'ultimo.

    L'Amministrazione si riserva la facolta' di avvalersi della clausola di cui all'art. 140 del D. Lgs n. 163/2006 e s.m.i..

  4. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L'aggiudicazione della concessione avverra' in base al criterio dell'of-ferta 'economicamente piu' vantaggiosa' ai sensi dell'art. 83 - comma 1 - del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.; ad ogni offerta validamente presentata verra' attribuito un punteggio derivante dalla valorizzazione dei seguenti elementi e con i criteri di seguito specificati:

    - Valore tecnico, funzionale ed economico dell'opera progettata peso 30/100 - Tempo di esecuzione dei lavori peso 15/100 - Durata della concessione peso 15/100 - Modalita' gestione asilo nido e relativi costi peso 20/100 - Modalita' gestione struttura protetta e relativi costi peso 20/100

    Per il calcolo dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa, si applichera' il metodo aggregativo-compensatore di cui all'allegato 'B' del D.P.R. 554/99.

    - Per la valutazione del criterio 'Valore tecnico, funzionale ed economico dell'opera progettata' la Commissione esaminera' le proposte migliorative rispetto a quella presentata dal promotore e posta a base di gara, con particolare riferimento al valore architettonico d'insieme riferito alla distribuzione funzionale degli spazi, alla qualita' dei materiali impiegati, all'utilizzo di materiali ecocompatibili, alle soluzioni tecnologiche ad alto rendimento energetico, alla produzione ed uso di fonti energetiche rinnovabili, ai relativi costi d'investimento; per l'assegnazione del punteggio si moltiplichera' il punteggio massimo previsto (30) per la media dei coefficienti, variabili tra zero ed uno, attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari;

    - per la valutazione del criterio 'Tempo di esecuzione dei lavori' il punteggio sara' assegnato attraverso interpolazione lineare tra il coefficiente pari ad uno, attribuito al tempo offerto per la realizzazione dei lavori in riduzione rispetto a quello posto a base di gara, e coefficiente pari a zero, attribuito al tempo previsto per la realizzazione dei lavori dal promotore e posto a base di gara (giorni 392). Il punteggio finale sara' ottenuto moltiplicando il coefficiente per il peso (15) previsto per tale parametro;

    - per la valutazione del criterio 'Durata della concessione' il punteggio sara' assegnato attraverso interpolazione lineare tra il coefficiente pari ad uno, attribuito al tempo offerto per la durata della concessione rispetto a quello posto a base di gara, e coefficiente pari a zero, attribuito al tempo previsto per la durata della concessione proposto dal promotore e posto a base di gara (anni 30). Il punteggio finale sara' ottenuto moltiplicando il coefficiente per il peso (15) previsto per tale parametro;

    - per la valutazione del criterio 'Modalita' gestione asilo nido e relativi costi' la Commissione esaminera' le proposte migliorative rispetto a quella presentata dal promotore e posta a base di gara, con particolare riferimento alle scelte organizzativo/pedagogiche ed al modello gestionale, nonche' agli elementi di sviluppo, di innovazione e di valore aggiunto all'operativita' ordinaria, di apertura al quartiere ed ai relativi costi; per l'assegnazione del punteggio si moltiplichera' il punteggio massimo previsto (20) per la media dei coefficienti, variabili tra zero ed uno, attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari;

    - per la valutazione del criterio 'Modalita' gestione struttura protetta e relativi costi' la Commissione esaminera' le proposte migliorative rispetto a quella presentata dal promotore e posta a base di gara, con particolare riferimento al progetto gestionale della comunita' socio-sanitaria compresi gli alloggi protetti, al personale impiegato per la realizzazione del servizio, alle collaborazioni con i familiari degli ospiti e le associazioni di volontariato, al piano delle rette ed al prezzo per...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA