COMUNE DI BERGAMO DIREZIONE AFFARI ISTITUZIONALI AGENZIA CONTRATTI (scad. 10 febbraio 2009) - PROCEDURA APERTA

 
ESTRATTO GRATUITO

PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE Comune di Bergamo - Agenzia Contratti - con sede in Piazza Matteotti 3, 24122 Bergamo, tel. 035.399064 fax 035 399302 indirizzo e-mail contratti@comune.bg.it.

  1. OGGETTO DELL'APPALTO Oggetto dell'appalto e' la fornitura e posa in opera di arredi, elettrodomestici e punti luce per gli alloggi ed i locali di servizio del 'Villaggio di Accoglienza' di via della Clementina Determinazione a contrarre n. 2637 Reg. Det. in data 27 novembre 2008

    CIG N. 349975

  2. IMPORTO E DURATA DELL'APPALTO L'importo presunto dell'appalto e' di Euro 133.512,25 (centotrentatremilacinquecentododici/25) IVA esclusa.

    Il completamento della fornitura e montaggio degli arredi ed elettrodomestici, dovra' avere luogo a partire, indicativamente, dal 16 marzo 2009 e concludersi entro 30 (trenta) giorni naturali e consecutivi.

  3. FORMA DELL'APPALTO L'aggiudicazione della fornitura avverra' in base al criterio del prezzo piu' basso, ai sensi dell'articolo 82, comma 2 lett. b) del D.Lgs 163/2006, vale a dire mediante ribasso percentuale sul prezzo a corpo posto a base di gara.

    Gli operatori economici offerenti saranno vincolati alla propria offerta per 180 giorni.

    Si procedera' all'espletamento della gara anche qualora venga presentata una sola offerta.

    Non sono ammesse offerte in aumento.

    In caso di gara deserta o di deposito di offerte non appropriate si procedera' all'aggiudicazione mediante procedura negoziata ai sensi dell' art. 57 comma 2 lett. a) del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i..

    5 - CRITERI DI INDIVIDUAZIONE E DI VERIFICA DELLE OFFERTE ANORMALMENTE BASSE.

    L'Amministrazione comunale appaltante valutera' la congruita' delle offerte che superano la media determinata ai sensi dell'art. 86, comma 1 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i.

    L'esclusione del 10% delle offerte di maggiore e minore ribasso e' finalizzata esclusivamente alla determinazione della soglia di anomalia e non comporta la loro automatica esclusione dalla gara.

    Le offerte pertanto saranno corredate, sin dalla loro presentazione e con le modalita' previste dal bando di gara, dalle giustificazioni relative alle seguenti voci di prezzo che concorrono a formare l'importo complessivo posto a base di gara:

    1) Condizioni eccezionalmente favorevoli di cui dispone l'offerente per fornire i prodotti;

    2) Economicita' del procedimento di fabbricazione;

    3) Rispetto delle norme vigenti in tema di sicurezza e condizioni di lavoro.

    4) Costo del lavoro come determinato periodicamente nelle apposite tabelle dal ministero del lavoro e delle politiche sociali L'Amministrazione comunale appaltante procedera', avvalendosi se del caso, di apposita Commissione tecnica, alla verifica delle offerte anomale ai sensi dell'articolo 87 del D.lgs.163/2006 e s.m.i. con il procedimento previsto al successivo articolo 88 del medesimo decreto.

    In caso di gara deserta o di deposito di offerte inaccettabili sotto il profilo degli offerenti e delle offerte si procedera' all'aggiudicazione mediante procedura negoziata ai sensi dell' art.

    57, comma 2) lettera a), del Dlgs 163/2006 e s.m.i..

    L'aggiudicazione avverra' anche in presenza di una sola offerta purche' valida.

  4. CRITERI DI VERIFICA DELLE OFFERTE ANORMALMENTE BASSE L'Amministrazione comunale appaltante procedera' alla verifica delle offerte ai sensi dell'articolo 87 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i.

    con il procedimento previsto al successivo articolo 88 del medesimo decreto 7. LUOGO DI ESECUZIONE Comune di Bergamo 8. TERMINE ULTIMO PER IL RICEVIMENTO DELLE OFFERTE Il plico contenente l'offerta e la relativa documentazione, pena l'esclusione dalla gara, dovra' pervenire entro e non oltre le ore 12,30 del giorno 10 febbraio 2009 presso l'Ufficio Protocollo della Divisione Gestione Documentale del Comune di Bergamo - Piazza Matteotti n. 3.

    Il plico potra' anche essere spedito a rischio del concorrente, per mezzo della posta o di terze persone ed anche in tale caso il plico, per essere valido dovra' pervenire al su indicato ufficio in busta chiusa non piu' tardi del predetto giorno e ora.

    Il plico dovra' indicare all'esterno sia il nome dell'impresa offerente, in caso di associazione il nome di tutti i concorrenti associati, sia l'oggetto della gara.

  5. DATA ORA E LUOGO DELL'APERTURA Comune di Bergamo, Piazza Matteotti n. 3 - 2° piano, il giorno 12 febbraio 2009 alle ore 9,15.

    Le operazioni di gara saranno pubbliche e pertanto chiunque e' ammesso ad assistervi.

  6. CAUZIONI E ALTRE FORME DI GARANZIA RICHIESTE:

    Cauzione provvisoria pari al 2% dell'importo del servizio - Euro 2.670,25 (duemilaseicentosettanta/25) -- presentata, a pena di esclusione, con le modalita' previste...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA