CONCORSO (scad. 29 dicembre 2008) - Selezione pubblica finalizzata alla scelta di organismi per assistere il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali nell'esecuzione del Programma nazionale 2009-2010 di cui al regolamento n. 199/2008 del Consiglio del 25 febbraio 2008 che istituisce un quadro comunitario per la raccolta, la gestione e l'uso di dati nel settore della pesca e un sostegno alla consulenza scientifica relativa alla politica comune della pesca.

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

Dipartimento delle politiche europee ed internazionali;

Bando 1. Descrizione.

Si avvia una selezione pubblica finalizzata alla scelta di organismi aventi requisiti idonei per assistere il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali - Direzione Generale della pesca marittima e dell'acquacoltura nell'esecuzione del Programma Nazionale 2009-2010 di cui al Regolamento (CE) n. 199/2008 del Consiglio del 25 febbraio 2008.

Sussiste l'esigenza di avviare, in esecuzione dei fondamentali principi di trasparenza e di pubblicita', una selezione pubblica finalizzata ad individuare, ai sensi dell'art. 9 del Regolamento (CE) n. 1078/2008 della Commissione del 3 novembre 2008, un numero massimo di 20 organismi in possesso di adeguate capacita' tecnico-economiche per assicurare il buon andamento nell'organizzazione e nello svolgimento del Programma Nazionale 2009-2010.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali si riserva la facolta' di procedere alla variazione del numero degli organismi da selezionare, in ragione di sopravvenute esigenze organizzative e di servizio.

  1. Riferimenti alle disposizioni legislative, regolamentari o amministrative.

    Regolamento (CE) n. 199/08 del Consiglio che istituisce un quadro comunitario per la raccolta, la gestione e l'uso di dati nel settore della pesca e un sostegno alla consulenza scientifica relativa alla politica comune della pesca.

    Regolamento (CE) n. 665/2008 della Commissione del 14 luglio 2008 recante modalita' di applicazione del regolamento (CE) n. 199/2008 del Consiglio che istituisce un quadro comunitario per la raccolta, la gestione e l'uso di dati nel settore della pesca e un sostegno alla consulenza scientifica relativa alla politica comune della pesca.

    Regolamento (CE) n. 861/2006 del Consiglio del 22 maggio 2006 che istituisce un'azione finanziaria della Comunita' per l'attuazione della politica comune della pesca e in materia di diritto del mare.

    Regolamento (CE) n. 1078/2008 della Commissione del 3 novembre 2008 recante modalita' di applicazione del regolamento (CE) n.

    861/2006 del Consiglio per quanto riguarda le spese sostenute dagli Stati membri per la raccolta e la gestione dei dati di base relativi alla pesca.

    Programma Nazionale Italiano per la raccolta e l'uso dei dati nel settore della pesca per la programmazione 2009-2010 trasmesso alla Commissione Europea il 15 ottobre 2008.

  2. Requisiti di ammissione.

    Possono partecipare alla selezione pubblica soggetti pubblici e/o privati, persone fisiche e/o giuridiche, entita' non personificate, in forma singola o associata, costituita o costituenda, che dimostrino un'adeguata esperienza nel settore della raccolta e uso dei dati della pesca.

    I partecipanti devono dimostare di possedere alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione quanto segue:

    1. Idoneita' alla partecipazione mediante la produzione dei seguenti documenti ed informazioni:

  3. il nominativo del legale rappresentante e l'idoneita' dei suoi poteri per la sottoscrizione dei documenti di selezione;

  4. nel caso in cui la domanda sia presentata da un'associazione costituenda, questa deve essere corredata da una dichiarazione d'intenti inerente l'impegno a costituirsi con indicazione della capofila, sottoscritta da tutti i soggetti partecipanti (allegato B).

  5. curriculum vitae dell'organismo partecipante;

  6. iscrizione all'Anagrafe nazionale delle ricerche, istituita presso il Ministero dell'universita' e della ricerca scientifica;

  7. laddove previsto, nel caso d'iscrizione alla Camera di Commercio, produzione del certificato di iscrizione contenente la dicitura antimafia;

  8. atto costitutivo e statuto aggiornato;

  9. dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta' redatta ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000 dalla quale risulti che il candidato non si trova nelle condizioni di esclusione previste dal punto 4 del presente bando, comprensiva dell'indicazione di...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA