BANCA POPOLARE DI BARI Societa' cooperativa per azioni

 
ESTRATTO GRATUITO

Avviso di cessione di rapporti giuridici (ai sensi dell'art. 58, comma

2 del D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 e successive integrazioni e

modificazioni)

La Banca Popolare di Bari Scpa (di seguito anche "Banca" o "Cessionaria") comunica di avere acquisito da Intesa Sanpaolo Spa (di seguito anche "Cedente"), sede legale in Torino, Piazza San Carlo 156, numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Torino e codice fiscale 00799960158, Partita Iva 108110700152, iscritta all'Albo delle Banche al n. 5361 e Capogruppo del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo, iscritto all'Albo dei Gruppi Bancari, codice Abi 3069 - in forza del contratto stipulato in data 21 febbraio 2008 dal Notaio Dr. Giuseppe Giordano di Milano, numero di repertorio 5273, raccolta 3065 - il ramo di azienda (di seguito anche "Ramo di Azienda") costituito dal complesso di beni organizzato per l'esercizio dell'attivita' bancaria nei luoghi in cui si trovano i seguenti n. 11 sportelli (di seguito gli "Sportelli" o gli "Sportelli Ceduti"):

  1. Santa Maria Capua Vetere (Ce) - Corso Garibaldi, 48

  2. Forio D'Ischia (Na) - Via Mons. F. Schioppa, 2

  3. Napoli - Via Campi Flegrei, 20

  4. Brindisi - Corso Umberto, 43

  5. Brindisi - Via Appia, 39

  6. Francavilla Fontana (Br) - Viale Vincenzo Lilla, 3

  7. Fano (Pu) - Via Roma, 191/L Ang. Via Togliatti

  8. Terni - Via Petroni, 14

  9. Terni - Largo Elia Rossi Passivanti, 9

  10. Terni - Via Turati, 22

  11. Orvieto (Tr) - Via Giuseppe Garibaldi, 41

L'effetto della cessione e' stato fissato alle ore 00.01 del 25 febbraio 2008 (la "Data di Efficacia").

Il Ramo di Azienda comprende tutte le attivita', le passivita' e i rapporti relativi agli Sportelli, nella loro consistenza e individuazione alla Data di efficacia, di seguito indicati, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo:

(A) Attivita':

(a) Cassa e disponibilita' liquide: la cassa e le disponibilita' liquide comprendono il contante e gli altri valori presso le casse degli Sportelli;

(b) Attivita' finanziarie detenute per la negoziazione: le attivita' finanziarie detenute per la negoziazione comprendono i rapporti attivi inerenti i contratti derivati in essere con la clientela del Ramo d'Azienda e i contratti di "Back to Back Swap" stipulati con controparte istituzionale al fine di sterilizzare i rischi di mercato dei suddetti contratti derivati;

(c) Crediti verso clientela: i crediti verso la clientela, comprensivi di capitali a scadere e di capitali e interessi scaduti e non incassati, sono costituiti dai rapporti attivi derivanti dai contratti bancari in essere con la clientela del Ramo d'Azienda (ivi inclusi, senza limitazione alcuna, i mutui ordinari o ipotecari, sia a tasso fisso che a tasso variabile, i conti correnti attivi, le altre sovvenzioni non in conto corrente, i prestiti personali, i crediti per sconto pro solvendo di effetti commerciali, finanziari e agrari, i crediti scaduti e gli incagli);

(d) Attivita' materiali: le attivita' materiali sono costituite da macchinari, apparecchiature, impianti, materiali di ricambio e altri beni mobili strumentali, destinati allo svolgimento dell'attivita' del Ramo d'Azienda, nonche' gli ATM (apparecchi Bancomat) individuati dalle Parti;

(e) Attivita' fiscali: le attivita' fiscali comprendono i crediti d'imposta relativi al trattamento di fine rapporto dei Dipendenti impiegati presso il Ramo d'Azienda;

(f) Adeguamento al fair value dei crediti a seguito della fusione: e' compresa in questa voce la quota residua (cioe' al netto del relativo ammortamento) di rivalutazione (positiva o negativa) dei crediti ricompresi nel Ramo d'Azienda determinata in occasione della fusione per incorporazione di Sanpaolo IMI Spa in Banca Intesa Spa;

(g) Altre attivita': sono comprese in questa voce tutte le attivita', proprieta' o beni inerenti il Ramo d'Azienda, non riconducibili ad altra voce dell'attivo (ivi inclusi, senza limitazione alcuna, i ratei e i risconti attivi, le partite viaggianti, i crediti d'imposta e i crediti verso il personale).

(B) Passivita':

(a) Debiti verso clientela e titoli in circolazione: i debiti verso la clientela e i titoli in circolazione comprendono i rapporti passivi relativi ai contratti bancari in essere con la clientela del Ramo d'Azienda (ivi inclusi, senza limitazione alcuna, i conti correnti passivi, i depositi a risparmio e la raccolta in valuta) e i certificati di deposito (collettivamente la "Raccolta diretta)"; non sono compresi in questa voce i titoli obbligazionari emessi dalla Cedente - anche quale successore a titolo universale di Sanpaolo IMI Spa - e da altre societa' appartenenti al gruppo bancario Intesa Sanpaolo, che sono invece computati nella Raccolta Indiretta;

(b) Passivita' finanziarie detenute per la negoziazione: le passivita' finanziarie detenute per la negoziazione comprendono i rapporti passivi inerenti i contratti derivati in essere con la clientela del Ramo d'Azienda e i contratti di "Back to Back Swap" stipulati con controparte istituzionale al fine di sterilizzare i rischi di mercato dei suddetti contratti derivati;

(c) Trattamento di fine rapporto: e' compreso in tale voce il fondo trattamento di fine rapporto relativo ai Dipendenti impiegati presso il Ramo d'Azienda;

(d) Fondi per rischi e oneri: i fondi per rischi e oneri comprendono gli accantonamenti relativi a rischi e oneri inerenti il Ramo d'Azienda (ivi inclusi, tra l'altro, stanziamenti a fronte di iniziative di esodo incentivato del personale e quelli inerenti il rinnovo del contratto...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA