CONCORSO - Istituzione del XXIII ciclo dei corsi di dottorato di ricerca

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

IL RETTORE

Visto l'art. 4 della legge 3 luglio 1998, n. 210;

Visto il decreto ministeriale 30 aprile 1999, n. 224 "Regolamento recante norme in materia di dottorato di ricerca;

Visto lo statuto dell'Universita' Mediterranea di Reggio Calabria, emanato con decreto rettorale 29 giugno 1995;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 aprile 2001;

Visto il regolamento dell'Universita' Mediterranea di Reggio Calabria in materia di dottorato di ricerca emanato con decreto rettorale 28 luglio 1999, n. 301, e successive modifiche;

Vista la deliberazione adottata dal senato accademico nella seduta del 17 luglio 2007;

Vista la deliberazione adottata dal consiglio di amministrazione nella seduta del 18 luglio 2007;

Vista la relazione del nucleo di valutazione interna del 26 giugno 2007;

Decreta:

Art. 1.

E' istituito il XXIII ciclo dei corsi di dottorato di ricerca aventi sede amministrativa presso l'Universita' Mediterranea degli studi Mediterranea di Reggio Calabria. Sono indetti presso l'Universita' Mediterranea degli studi Mediterranea di Reggio Calabria pubblici concorsi, per esami, a cento posti complessivi (cinquantadue con borsa di studio e quarantotto senza borsa di studio), ai fini dell'ammissione ai corsi di dottorato di ricerca appresso elencati (sub allegato b). Per ciascun corso vengono di seguito indicati le sedi consorziate, la durata, i posti complessivi messi a concorso comprensivi dei posti coperti da borse di studio con l'indicazione del numero di borse disponibili, i settori scientifico-disciplinari ed eventuali specifici requisiti richiesti ai fini dell'ammissione al concorso;

Art. 2.

Possono presentare domanda di partecipazione al concorso di ammissione al dottorato di ricerca di cui al precedente articolo, senza limiti d'eta' e di cittadinanza, coloro i quali siano in possesso di diploma di laurea conseguito secondo l'ordinamento previgente all'entrata in vigore del decreto ministeriale n. 509/1999, di laurea specialistica/magistrale ovvero di titolo equipollente conseguito presso universita' straniere. I cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari in possesso di un titolo accademico straniero, che non sia gia' stato dichiarato equipollente ad una laurea italiana, dovranno farne espressa richiesta nella domanda di partecipazione al concorso e allegare ad essa tutti i documenti utili a consentire al collegio dei docenti la dichiarazione di equipollenza -- valida unicamente ai fini dell'ammissione al dottorato al quale intendono concorrere -- tradotti e legalizzati dalle competenti rappresentanze italiane secondo le norme vigenti in materia per l'ammissione di studenti stranieri ai corsi di laurea delle universita' italiane.

I candidati devono redigere domanda esclusivamente secondo il fac-simile allegato al presente bando, di cui fa parte integrante, con tutti gli elementi in esso richiesti, pena l'esclusione.

Potranno partecipare agli esami di ammissione anche coloro i quali conseguiranno il diploma di laurea prima dell'espletamento delle prove concorsuali e comunque entro e non oltre il 31 dicembre 2007. In tal caso, l'ammissione verra' disposta con riserva e il candidato sara' tenuto a presentare subito dopo aver conseguito il titolo, pena decadenza dal concorso, autocertificazione attestante il conseguimento della laurea e, comunque, dovra' essere conseguito prima della partecipazione alla prova scritta del concorso. Eventuali requisiti specifici richiesti per ciascun dottorato sono indicati all'art. 1 sotto il titolo dello stesso e devono intendersi come aggiuntivi in mancanza dei quali non e' consentita l'ammissione al concorso.

Art. 3.

L'esame di ammissione al corso consiste in due prove, una scritta ed una orale, intese ad accertare la preparazione, le capacita' e le attitudini del candidato alla ricerca scientifica. La prova orale e' comprensiva della verifica della conoscenza della lingua straniera indicata dal candidato.

Art. 4.

La domanda di ammissione, con indicato il domicilio eletto agli effetti del concorso, indirizzata al rettore dell'Universita' Mediterranea di Reggio Calabria, redatta secondo lo schema allegato sub a) al presente bando, dovra' essere presentata all'Ufficio protocollo, via Melissari Feo di Vito - Reggio Calabria - (orario 8,30 - 13,00 escluso il sabato) entro e non oltre il termine perentorio di trenta giorni a decorrere dal giorno successivo a quello della pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica. In alternativa, la domanda di ammissione potra' pervenire al rettore di questo Ateneo all'indirizzo sopra indicato a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA