TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER IL LAZIO

 
ESTRATTO GRATUITO

Roma

Integrazione contraddittorio ricorso R.G. n. 4191/2005 - Sez. I

Nell'interesse del dott. Guerino Zarrelli (avv.ti Felice Laudadio e Ferdinando Scotto), nel ricorso proposto contro il Ministero della giustizia avverso il giudizio di non ammissione (verbale n. 99 del 27 maggio 2004) alle prove orali del concorso a 200 posti di notaio, indetto con decreto del 20 dicembre 2002 e di ogni atto presupposto conseguente e connesso, tra cui l'elenco degli ammessi alla prova orale, il decreto di nomina della Commissione ed i successivi provvedimenti con cui si e' proceduto alla sostituzione dei suoi componenti. L'accoglimento del ricorso e' affidato ai seguenti motivi: 1) violazione e falsa applicazione del r.d. 14 dicembre 1926, n. 1953; inesistenza assoluta dei presupposti in fatto ed in diritto; violazione dei principi generali di trasparenza, imparzialita' della attivita' amministrativa; difetto assoluto di motivazione; travisamento; illogicita'; ingiustizia manifesta; 2) violazione art. 24, secondo comma, r.d. 14 novembre 1926, n. 1953; omessa verbalizzazione; violazione dei principi generali di trasparenza; imparzialita' della attivita' amministrativa; violazione del giusto procedimento; eccesso di potere; 3) violazione r.d. 22 dicembre 1932, n. 1728 e r.d. 14 dicembre 1926, n. 1953 in relazione all'art. 3, legge n. 241/1990; violazione e falsa applicazione art. 12, decreto del Presidente della Repubblica n. 487 del 1994, inesistenza assoluta dei presupposti in fatto ed in diritto; travisamento; illogicita'; ingiustizia manifesta; difetto di motivazione; eccesso di potere; 4) violazione r.d. 22 dicembre 1932, n. 1728 e r.d. 14 dicembre 1926, n. 1953; violazione e falsa applicazione artt. 323 e 742 C.P.C. ed art. 1445 del Codice civile; inesistenza assoluta dei presupposti in fatto ed in diritto; travisamento; illogicita' manifesta; ingiustizia manifesta; eccesso di potere; sviamento. Conclusioni, accogliersi il ricorso con ogni conseguente statuizione anche in ordine alle spese di giudizio. Con sentenza n. 6368 del 25 luglio 2006 il TAR Lazio, sez. I, disponeva la integrazione del contraddittorio autorizzando la notifica per pubblici proclami nei confronti dei controinteressati, i cui nominativi sono inseriti nella graduatoria approvata con D.M. 20 gennaio 2006. La notifica e' destinata a: Dario Ricolo, Matteo D'Auria, Elena Peperoni, Maria Paola Cuomo, Daniela Santa...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA