Ordinanza nº 389 da Corte Costituzionale, 26 Ottobre 2004

Relatore:Valerio Onida
Data di Resoluzione:26 Ottobre 2004
Emittente:Corte Costituzionale
 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

ORDINANZA N. 389

ANNO 2004

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE COSTITUZIONALE

composta dai signori:

- Valerio ONIDA†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† Presidente

- Carlo MEZZANOTTE††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† Giudice

- Fernanda CONTRI††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- Guido NEPPI MODONA††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- Piero Alberto CAPOTOSTI†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- Annibale††††††††††††††††† MARINI†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- FrancoBILE†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- Giovanni Maria FLICK†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- Francesco AMIRANTE†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- Ugo DE SIERVO†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- Romano VACCARELLA†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- Paolo MADDALENA††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- AlfioFINOCCHIARO††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- AlfonsoQUARANTA†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

- FrancoGALLO†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††† î

ha pronunciato la seguente

ORDINANZA

nel giudizio di legittimit‡ costituzionale degli artt. 159 e 190 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297 (Approvazione del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado), come specificati, rispettivamente, dallíart. 119 (e allegata tabella C) del regio decreto 26 aprile 1928, n. 1297 (Approvazione del regolamento generale sui servizi dellíistruzione elementare), e dallíart. 118 del regio decreto 30 aprile 1924, n. 965 (Ordinamento interno delle Giunte e dei Regi istituti di istruzione media), e dellíart. 676 del predetto decreto legislativo n. 297 del 1994, promosso con ordinanza del 14 gennaio 2004 dal TAR per il Veneto sul ricorso proposto da Soile Lautsi in proprio e nella qualit‡ di esercente la potest‡ genitoriale contro il Ministero dellíistruzione, dellíuniversit‡ e della ricerca, iscritta al n. 433 del registro ordinanze 2004 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica, edizione straordinaria, del 3 giugno 2004.

Visti líatto di costituzione di Soile Lautsi nonchÈ gli atti di intervento di Paolo Bonato ed altro e del Presidente del Consiglio dei ministri;

udito nellíudienza pubblica del 26 ottobre 2004 il Giudice relatore Valerio Onida;

uditi líavvocato Massimo Luciani per Soile Lautsi, líavvocato Franco Gaetano Scoca per Paolo Bonato ed altro e líavvocato dello Stato Antonio Palatiello per il Presidente del Consiglio dei ministri.

Ritenuto che, con ordinanza emessa il 14 gennaio 2004, pervenuta a questa Corte il 20 aprile 2004, il Tribunale amministrativo regionale per il Veneto, nel corso di un giudizio per líimpugnazione di una deliberazione del consiglio di istituto di una scuola, ha sollevato questione di legittimit‡ costituzionale, in riferimento al principio di laicit‡ dello Stato, e, ìcomunqueî, agli artt. 2, 3, 7, 8, 19 e 20 della Costituzione, degli artt. 159 e 190 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297 (Approvazione del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado), ìcome specificatiî, rispettivamente, dallíart. 119 (e tabella C allegata) del regio decreto 26 aprile 1928, n. 1297 (Approvazione del regolamento generale sui servizi dellíistruzione elementare), e dallíart. 118...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA