I valori dello Stato 'laico' (_o 'costituzionale'?)

Autore:Spadaro A.
Pagine:1127-1136
 
ESTRATTO GRATUITO
1127
Antonino Spadaro
I VALORI DELLO STATO LAICO (…O “COSTITUZIONALE?)*
SOMMARIO: I. Premessa: i due rischi che si corrono pa rlando genericamente di valori dello Stato laico. -
II. P rimo risc hio: imm aginare che lo Stato laico, pe r ciò stesso, abbia valori suoi pr oprî... - III.
(segue):… Secondo rischio: escludere che lo Stato laico, per ciò stesso, abbia valori fondanti s uoi
proprî. - IV. Insufficienza della nozione tradizionale di laicità, quale mera separazione della sfera del
sacro da quella del profano. - V. Necessità di declinare il concetto di laicità secondo la sensibilità con-
temporanea, quale garanzia della libertà di coscienza di ogni cit tadino. - VI. I valori fondamentali
universali dello Stato costituzionale. Concezione stellare della Costituzione e principio personalistico.
- VII. Laicit à, laicismo, confessionismo: la libertà di coscienza quale crinale ultimo di distinzione. -
VIII. Conclusioni: i valori dello Stato laico come valori costituzionali.
I. Premessa: i due r ischi che si corrono parlando genericamente di valori dello
Stato laico
La traccia che mi è stata assegnata è, testualmente, questa: I valori dello Stato
laico. Mi atterrò strettamente al tema, come richiesto, ma ho il dovere di mettere in
guardia da due rischi che si corrono seguendo la traccia. Ritenere che a) per davvero,
esistano valori proprî di uno Stato laico e, esattamente, in modo speculare, pensare che
b) proprio perché laico, un Stato non dovrebbe avere valori fondanti.
Entrambe queste posizioni sono superficiali e clamorosamente errate, come subito
si cercherà di spiegare, perché entrambe partono da pericolose pregiudiziali ideologi-
che, più che scientifiche.
II. Primo rischio: immaginare che lo Stato laico, per ciò stesso, abbia valori suoi proprî…
Vengo al primo rischio. È abbastanza facile smontare la presunzione che in qual-
che modo il titolo forse sottintende che lo Stato laico, per ciò stesso, avrebbe suoi
proprî valori ricorrendo a due precisazioni necessarie, volte a confermarci che, in re-
altà, ci sono troppi tipi di Stati laici e troppi tipi di laicità, per immaginare che esistano
valori specifici di uno Stato laico. Infatti:
Prima pr ecisazione
Ci sono molti tipi di Stati laici, sicché a seconda del tipo di Stato diversi saranno
i valori protetti. Per esempio, lAlbania sotto il regime comunista era uno Stato laico,
ma anche la Francia attuale (V Repubblica) è uno Stato laico, senza che però ci sia al-
cuna coincidenza anzi pur essendovi una radicale divergenza fra i valori di fondo
che ispirano i due tipi di Stato. Insomma, per attenermi alle classificazioni tradizionali
delle forme di Stato fra i costituzionalisti, è laico sia lo Stato democratico, sia quello
non democratico (che, a sua volta, può essere autoritario o totalitario). In astratto, quin-
di, la laicità può accomunare entrambi.
Seconda precisazione
Il concetto di laicità può essere declinato in molti modi, sicché da un punto di vista
scientifico, « non è tanto opportuno parlare di tasso di laicità (quale più quale meno,
* Relazione alla giornata di studi italo-spagnola su”La laicità e gli ordinamenti giuridici: principi, valori e
regole”, Università della Calabria (Cosenza), 5 maggio 2011, in corso di stampa su Diritto e religioni, 2011

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA