Il valore giuridico delle pubblicazioni scientifiche on-line

Autore:Marina Pietrangelo
Carica:L'Autrice è ricercatrice presso l'Istituto di Teoria e Tecniche dell'Informazione Giuridica del Consiglio Nazionale delle Ricerche
Pagine:171-181
RIEPILOGO

1. Premessa. Perché c’interroghiamo sul "valore giuridico" delle pubblicazioni scientifiche? - 2. La nozione di "pubblicazione scientifica" - 3. Le nuove norme sulla valutazione delle pubblicazioni scientifiche - 4. Per concludere

 
ESTRATTO GRATUITO
Il valore giuridico delle pubblicazioni scientifiche n-lline
MARINA PIETRANGELO*
SOMMARIO:1. Premessa. Perché c’interroghiamo sul “valore giuridico” delle pubblicazioni
scientifiche? – 2. La nozione di “pubblicazione scientifica” – 3. Le nuove norme sulla valu-
tazione delle pubblicazioni scientifiche – 4. Per concludere
1. PREMESSA.PERCHÉ CINTERROGHIAMO SUL VALORE GIURIDICO
DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE?
In ambito giuridico – non in questo solo – permangono a tutt’oggi non
poche incertezze circa la validità giuridica degli scritti a carattere scientifi-
co pubblicati on line. Tale incertezza produce significative ricadute anche e
soprattutto nell’ambito delle procedure pubbliche di valutazione dell’atti-
vità di ricerca, oltre che nelle altrettanto rilevanti procedure per la valuta-
zione delle pubblicazioni scientifiche dei candidati nei pubblici concorsi.
È, dunque, questa la ragione per cui ci s’interroga sulla rilevanza giuri-
dica delle pubblicazioni scientifiche, ovvero sulla validità o meno ai fini
giuridici degli scritti di carattere scientifico.
Si tratta di un profilo fondamentale per gli studiosi ed i ricercatori, che,
se da un lato, hanno a cuore la disseminazione dei risultati delle proprie
ricerche, perché siano discussi dalla comunità scientifica e perché generi-
no nuove ed altre ricerche, dall’altro, non possono ignorare le “forme”
con cui l’ordinamento giuridico ammette alla valutazione pubblica gli ela-
borati di carattere scientifico, curando così anche la progressione della
propria carriera professionale.
In tale contesto s’inserisce il quesito sulla validità giuridica degli scritti
scientifici pubblicati “sul web”, i quali ancora oggi – come vedremo – alme-
no sotto il profilo formale dell’ammissibilità alla valutazione non sono
considerati equiparabili alle opere edite su carta nella forma tradizionale.
Com’è noto, questa situazione discende, da un lato, dalla oramai data-
ta disciplina normativa in materia, a cui la giurisprudenza amministrativa
*L’Autrice è ricercatrice presso l’Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione
Giuridica del Consiglio Nazionale delle Ricerche, presso cui è, tra l’altro, responsabile del
Modulo “Studi e ricerche in tema di diritto pubblico dell’informatica”.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA