TRENITALIA S.P.A. - BANDO DI GARA D'APPALTO

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE:

I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: TRENITALIA S.p.A. Societa' con socio unico soggetto alla direzione e coordinamento di Ferrovie dello Stato S.p.A. - P.IVA 05403151003 Direzione Acquisti - Piazza della Croce Rossa, 1 00161 Roma - Piano I, Padiglione 9, stanza 231 - Dott.ssa Luciana Perfetti - Fax 06/44102967.

Posta elettronica: lu.perfetti@trenitalia.it Indirizzo Internet www.gare.trenitalia.it I.2) PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA' DELL'ENTE AGGIUDICATORE:

Servizi Ferroviari SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO:

II.1) DESCRIZIONE II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'Ente Aggiudicatore: Servizi di pulizia del materiale rotabile della flotta AV e degli impianti industriali associati.

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione:

- Servizi: categoria n.14 (cfr. allegati XVII A e XVII B della direttiva 2004/17/CE) - Luogo principale di esecuzione: Milano, Roma, Napoli, Torino,

Venezia, Lecce.

- Codice NUTS: IT II.1.3) Il bando riguarda: L'istituzione di un accordo quadro.

II.1.4) Informazioni relative all'accordo quadro:

Durata dell'accordo quadro: 36 mesi Valore totale stimato degli acquisti per l'intera durata dell'accordo quadro: Valore stimato escluso IVA: 107.550.000,00

Moneta: Euro II.1.5) Breve descrizione dell'Appalto:

Servizi di pulizia del materiale rotabile della flotta AV e degli impianti industriali associati, da espletarsi presso gli impianti di Trenitalia.

I dettagli dei servizi richiesti con il presente bando di gara saranno resi noti in sede di invito a presentare offerta.

II.1.6) CPV (vocabolario comune per gli appalti): 90917000-8

II.1.7) L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli appalti pubblici: Si II.1.8) Divisione in lotti: No II.1.9) Ammissibilita' di varianti: No II.2) QUANTITATIVO O ENTITA' DELL'APPALTO: II.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione: SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO,

FINANZIARIO E TECNICO:

III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste:

  1. Cauzione provvisoria, da costituirsi all'atto della presentazione dell'offerta, da parte di tutti i concorrenti, mediante fideiussione a prima domanda, corredata da autentica notarile attestante qualita' e poteri del firmatario, avente validita' per almeno 180 giorni dalla data di scadenza del termine fissato per la presentazione dell'offerta, rilasciata da istituto di credito o compagnia assicurativa, ovvero rilasciata da intermediari finanziari autorizzati a svolgere in via prevalente o esclusiva attivita' di rilascio cauzioni ed iscritti all'elenco di cui all'art. 107 del D.P.R. n. 385/93, nella misura del 2% (duepercento) dell'importo totale a base d'asta dell'accordo quadro.

    In caso di presentazione di offerta da parte di un raggruppamento di imprese non ancora costituito, la cauzione provvisoria deve essere intestata a tutti i soggetti che costituiranno il raggruppamento.

  2. Cauzione definitiva, da costituirsi da parte del solo Soggetto aggiudicatario (in caso di aggiudicazione ad un raggruppamento di imprese da parte della mandataria in nome e per conto delle mandanti) da prestarsi prima della stipula dell'accordo quadro mediante fideiussione a prima domanda, nella misura del 10% (diecipercento) dell'importo complessivo netto di aggiudicazione dell'accordo quadro, da costituirsi in ottemperanza a quanto verra' indicato nella Lettera d'invito a presentare offerta.

  3. L'aggiudicatario dovra' inoltre stipulare, prima dell'attivazione del servizio e con validita' per l'intero periodo di vigenza dell'accordo quadro, specifica e dedicata polizza assicurativa per responsabilita' civile per danni verso personale del Gruppo Ferrovie dello Stato, personale dell'aggiudicatario e/o di propri subaffidatari e verso terzi, danni e furti verso cose di proprieta' del Gruppo Ferrovie dello Stato, dell'aggiudicatario e/o di propri subaffidatari e/o di terzi, che preveda espressamente il vincolo a favore di Trenitalia, da prestarsi con le modalita' ed i massimali indicati nella lettera d'invito a presentare offerta.

    III.1.2) Principali modalita' di finanziamento e pagamento: La remunerazione sara' indicata nello schema di accordo quadro, che sara' reso noto, unitamente agli altri documenti, in sede di invito a presentare offerta.

    .III.1.3) Forma giuridica che dovra' assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario: Sono ammessi a partecipare alla gara tutti i soggetti indicati all'art. 34, comma 1 del D.Lgs.

    163/2006.

    Al momento della richiesta d'invito, i Raggruppamenti di cui all'art. 34, comma 1, lettere d), e) ed f) del D.Lgs. 163/2006 potranno non essere ancora formalmente costituiti, ma e' sufficiente che nella domanda, sottoscritta da tutte le imprese interessate, venga espressa la volonta' di costituire il raggruppamento, con l'indicazione dell'impresa che tra esse assumera' la veste di mandataria - capogruppo. I Raggruppamenti medesimi potranno, se invitati, presentare offerta anche se non ancora costituiti, a condizione che l'offerta: i) sia sottoscritta dalle imprese che costituiranno l'associazione, il consorzio o il GEIE; ii) contenga l'impegno che, in caso di aggiudicazione, le stesse imprese costituiranno il consorzio o il GEIE, ovvero, nell'ipotesi in cui intendano costituire un'associazione di cui alla richiamata lettera

    d), conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse, espressamente indicata e qualificata come mandataria, la quale stipulera' l'accordo quadro in nome e per conto proprio e delle mandanti.

    In relazione all'eventuale costituzione di Raggruppamenti - di cui al gia' richiamato art. 34, comma 1, lettere d), e) ed f) - di tipo orizzontale, ai sensi dell'art. 37, comma 2 del D.Lgs. 163/2006, si precisa che i requisiti di cui ai successivi paragrafi III.2.2) e III.2.3), sempreche' frazionabili, dovranno essere posseduti dall'impresa mandataria (o capogruppo) in misura non inferiore al 40% di quanto richiesto all'intero raggruppamento; la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dalle altre imprese aderenti all'associazione (o al consorzio o al GEIE), ciascuna in misura non inferiore al 10% di quanto richiesto all'intero...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA