TRENITALIA S.P.A. (scad. 14 novembre 2010) - BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale:TRENITALIA S.p.A. - Direzione Acquisti Indirizzo postale: P.zza della Croce Rossa, 1 - 00161 ROMA Punti di contatto: TRENITALIA S.p.A. - Direzione Acquisti Acquisti Indu-striali - All'attenzione di: Gaetano Bagnoli -Telefono 0039 06 44103185 - Fax 0039 06 44103194 - Posta elettronica: g.bagnoli@trenitalia.it Amministrazione aggiudicatrice (URL): www.trenitalia.it Profilo di committente (URL): www.gare.trenitalia.it Ulteriori informazioni sono disponibili presso: TRENITALIA S.p.A. Direzione Acquisti - Acquisti Industriali - Viale Stazione Porta Vescovo, 3 - 37133 Ve-rona - Fax 0039 045 8439321

Il capitolato e la documentazione complementare sono disponibili presso: TRENITALIA S.p.A. - Direzione Acquisti - Acquisti Industriali - Viale Stazione Porta Vescovo, 3 - 37133 Verona - Fax 0039 045

8439321

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a:

TRENITALIA S.p.A. - Direzione Acquisti - Acquisti Industriali - Viale Stazione Porta Vescovo, 3 - 37133 Verona - Fax 0039 045 8439321

I.2) PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA' DELL'ENTE AGGIUDICATORE:

Servizi ferrovia-ri SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO II.1) DESCRIZIONE II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'ente aggiudicatore Fornitura e posa in opera di due impianti di lavaggio automatici a spazzoloni ruotanti per il lavaggio delle fiancate dei treni in lavorazione presso il bi-nario 7 di Milano Martesana - -CIG 05306989D5

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di presta-zione dei servizi Fornitura - Sito e luoghi: Trenitalia S.p.A. - IMC Milano - via F.lli Bressan, 43 - 20126 Milano.

II.1.3) Il bando riguarda un appalto pubblico: si II.1.4) p.m.

II.1.5) Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti: Trenitalia SPA ha in-tenzione di procedere all'affidamento mediante gara a procedura aperta alla Fornitura e posa in opera di due impianti di lavaggio automatici a spazzoloni ruotanti per il lavaggio delle fiancate dei treni in lavorazione presso il bi-nario 7 di Milano Martesana II.1.6) CPV (vocabolario comune per gli appalti): Vocabolario principale - Og-getto principale 42924740.

II.1.7) L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli appalti pubblici (AAP): si.

II.1.8) Divisione in lotti: no.

II.1.9) Ammissibilita' di varianti: no.

II.2) QUANTITATIVO O ENTITA' DELL'APPALTO II.2.1) Quantitativo o entita' totale:

Importo complessivo presunto : Euro 500.000,00 di cui Euro 15.000,00 per costi della sicurezza non soggetti a ribasso per rischio da interferenze.

II.2.2) Opzioni: no II.3) DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: 120 giorni SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO,

FINANZIARIO E TECNICO III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste

a)cauzione provvisoria a garanzia dell'offerta, pari al 2% (due per cento) dell'importo complessivo a base di gara , avente validita' per almeno 180 gior-ni dalla data di scadenza del termine fissato per la presentazione dell'offerta, da costituirsi alternativamente:

- mediante versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso l'Istituto di Credito UNICREDIT - cod. IBAN IT08 O032 2603

2180 0050 0083 573; causale: cauzione provvisoria per la gara n.

DACQ.AIVR\P\2010\38677 di Trenitalia S.p.A. (e in tal caso l'Impresa deve produrre a corredo dell'offerta copia del dispositivo di versamento rilasciato dall'Istituto bancario);

- mediante fideiussione a prima domanda - bancaria o assicurativa o rila-sciata da un intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui all'articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 - corredata da autentica notarile attestante poteri e qualita' del firmatario In caso di presentazione di offerta da parte di un raggruppamento di imprese non ancora costituito, la cauzione provvisoria deve essere intestata a tutti i soggetti che costituiranno il raggruppamento.

Trattandosi di procedura esperita da impresa pubblica appartenente ai c.d. settori speciali, non trova applicazione il disposto di cui all'art. 40, comma 7 del D.Lgs. 163/2006, in relazione alla cauzione provvisoria; non e' dunque ammesso - per gli operatori economici in possesso di certificazione del siste-ma di qualita' aziendale - il beneficio della riduzione del 50% dell'importo della garanzia.

b)Cauzione definitiva nella misura del 10% dell'importo complessivo netto di aggiudicazione del contratto, da costituirsi da parte del solo Soggetto aggiu-dicatario (in caso di aggiudicazione ad un raggruppamento di imprese da parte della mandataria in nome e per conto di tutti i soggetti raggruppati) da pre-starsi prima della stipula del contratto mediante fideiussione a prima doman-da, da costituirsi in ottemperanza a quanto verra' indicato nel Disciplinare di gara.

III.1.2) p.m.

III.1.3) Forma giuridica che dovra' assumere il raggruppamento di operatori e-conomici aggiudicatario Sono ammessi a partecipare alla gara tutti i soggetti indicati all'art. 34, comma 1 del D.Lgs. 163/2006.

Al momento della presentazione della domanda di partecipazione e dell'offerta, i Raggruppamenti di cui all'art. 34, comma 1, lettere

d), e) ed f) del D.Lgs. 163/2006 potranno non essere ancora formalmente costituiti, ma e' sufficiente che nella domanda, sottoscritta da tutte le imprese interessate, venga espres-sa la volonta' di costituire il raggruppamento, con l'indicazione dell'impresa che tra esse assumera' la veste di mandataria capogruppo. I Raggruppamenti medesimi potranno, se invitati, presentare offerta anche se non ancora costi-tuiti, a condizione che l'offerta: i) sia sottoscritta dalle imprese che co-stituiranno l'associazione, il consorzio o il GEIE; ii) contenga l'impegno che, in caso di aggiudicazione, le stesse imprese costituiranno il consorzio o il GEIE, ovvero, nell'ipotesi in cui intendano costituire un'associazione di cui alla richiamata lettera d), conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse, espressamente indicata e qualificata come man-dataria, la quale stipulera' il contratto in nome e per conto proprio e delle mandanti.

In relazione all'eventuale costituzione di Raggruppamenti - di cui al gia' ri-chiamato art. 34, comma 1, lettere d), e) ed f) - di tipo orizzontale, ai sen-si dell'art. 37, comma 2 del D.Lgs. 163/2006, si precisa che i requisiti di cui ai successivi paragrafi III.2.2) e III.2.3), sempreche' frazionabili, do-vranno essere posseduti dall'impresa mandataria (o capogruppo) in misura non inferiore al 40 % di quanto richiesto all'intero raggruppamento; la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dalle altre imprese aderenti all'associazione (o...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA