DECRETO 13 luglio 1998 - Riconoscimento di titoli di studio esteri quali titoli abilitanti per l'iscrizione in Italia all'albo degli avvocati

 
ESTRATTO GRATUITO

DECRETO 13 luglio 1998.

Riconoscimento di titoli di studio esteri quali titoli abilitanti per l'iscrizione in Italia all'albo degli avvocati.

IL DIRETTORE GENERALE degli affari civili e delle libere professioni

Visti gli articoli 1 e 8 della legge 29 dicembre 1990, n. 428, recante disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea; Visto il decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 115, di attuazione della direttiva n. 89/48/CEE del 21 dicembre 1988 relativa ad un sistema generale di riconoscimento di diplomi di istruzione superiore che sanzionano formazioni professionali di durata minima di tre anni; Vista l'istanza del sig. Colin Robert Jamieson, nato a Edimburgo (UK) il 29 agosto 1962, cittadino britannico, diretta ad ottenere, ai sensi dell'art. 12 del sopraindicato decreto legislativo, il riconoscimento del titolo di cui e' in possesso ai fini dell'accesso ed esercizio in Italia della professione legale; Considerato che il sig. Colin Robert Jamieson ha dimostrato di essere "solicitor" presso la Suprema Corte dell'Inghilterra e del Galles, a decorrere dal 15 ottobre 1987; Viste le determinazioni della conferenza di servizi tenutasi il 14 marzo 1997; Sentito il rappresentante del Consiglio nazionale forense nella seduta appena indicata; Visto l'art. 6, n. 2, del decreto legislativo n. 115/1992, sopracitato;

Decreta:

  1. Al sig. Colin Robert Jamieson, nato a Edimburgo (UK) il 29 agosto 1962, cittadino britannico, sono riconosciuti i titoli di cui in premessa quali titoli cumulativamente validi per l'iscrizione all'albo degli "avvocati" e l'esercizio della...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA