DECRETO 13 maggio 2008 - Rinnovo della designazione di «Firenze Tecnologia Azienda Speciale della C.C.I.A.A.», quale organismo notificato per la predisposizione di relazioni concernenti la sicurezza del materiale elettrico.

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE GENERALE

per la vigilanza e la normativa tecnica del Ministero dello sviluppo economico di concerto con

IL DIRETTORE GENERALE

tutela delle condizioni di lavoro del Ministero del lavoro della salute e delle politiche sociali

Vista la direttiva CEE 19 febbraio 1973, n. 23 concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli stati membri relativa al materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro taluni limiti di tensione;

Vista la legge 18 ottobre 1977, n. 791, di attuazione della direttiva sopracitata;

Visto il decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 626, di attuazione della direttiva 93/68/CEE in materia di marcatura CE del materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro taluni limiti di tensione;

Vista la direttiva 2006/95/CE che abroga la direttiva 73/23/CEE;

Vista la direttiva 19 dicembre 2002 del Ministero delle attivita' produttive, relativa alla documentazione da produrre per l'autorizzazione degli organismi alla certificazione CE;

Vista l'istanza del 18 gennaio 2008, con la quale Firenze Tecnologia Azienda Speciale della C.C.I.A.A. con sede in via dei Mercanti, 1 - 50122 Firenze, ha richiesto il rinnovo quale organismo notificato per predisporre relazioni ai sensi dell'art. 6 della legge 18 ottobre 1977, n. 791, cosi' come modificato dall'art. 1 del decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 626 e rendere pareri alla Commissione europea come previsto dall'art. 8 della legge 18 ottobre 1977, n. 791, cosi' come modificato dall'art. 3 del decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 626;

Decreta:

Art. 1.

  1. La designazione a Firenze Tecnologia Azienda Speciale della C.C.I.A.A. con sede in via dei Mercanti, 1 - 50122 Firenze, ai sensi dell'art. 6 della legge 18 ottobre 1977, n. 791, modificato dall'art. 1 del decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 626, quale organismo notificato in grado di elaborare, in caso di contestazione, relazioni di conformita' alle regole di sicurezza di cui all'art. 2 della legge 18 ottobre 1977, n. 791 e' rinnovata per ulteriori cinque anni.

  2. Il suddetto organismo e' designato altresi', ai sensi dell'art. 3 del decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 626, a rendere pareri alla Commissione europea circa le misure nazionali concernenti il materiale elettrico in applicazione dell'art. 9 della direttiva 73/23/CEE.

    ...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA