DECRETO 26 novembre 1998 - Approvazione di tabelle UNI-CIG, di cui alla legge 6 dicembre 1971, n. 1083, recante norme per la sicurezza dell'impiego del gas combustibile (18 gruppo)

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

MINISTERO DELL'INDUSTRIA

DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

DECRETO 26 novembre 1998.

Approvazione di tabelle UNI-CIG, di cui alla legge 6 dicembre 1971,

n. 1083, recante norme per la sicurezza dell'impiego del gas

combustibile (18 gruppo).

IL MINISTRO DELL'INDUSTRIA

DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

Vista la legge 6 dicembre 1971, n. 1083, sulla sicurezza di impiego

di gas combustibile;

Vista la legge 5 marzo 1990, n. 46, art. 7, e successive

modificazioni, concernente le norme per la sicurezza degli impianti;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 6 dicembre 1991,

n. 447, concernente il regolamento di attuazione della citata legge 5

marzo 1990, n. 46;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 13 maggio 1998, n.

218, concernente il regolamento recante disposizioni in materia di

sicurezza degli impianti alimentati a gas combustibile per uso

domestico;

Sentita l'apposita commissione tecnica costituita per

l'applicazione della legge 6 dicembre 1971, n. 1083;

Considerata la necessita', ai sensi dell'art. 3 della citata legge

6 dicembre 1971, n. 1083, di approvare le norme specifiche per la

sicurezza, pubblicate dall'Ente nazionale di unificazione (UNI), in

tabelle con la denominazione UNI-CIG, la cui osservanza fa presumere

effettuati secondo le regole della buona tecnica per la salvaguardia

della sicurezza, i materiali, gli apparecchi, le installazioni e gli

impianti alimentati con gas combustibile;

Considerato che le predette norme si estendono anche agli usi

similari di cui all'art. 1 della citata legge 6 dicembre 1971, n.

1083, e cioe', a quelli analoghi, nel fine operativo, negli usi

domestici e da questi differiscono perche' richiedono apparecchi o

installazioni diverse;

Considerato che, ai sensi del citato decreto del Presidente della

Repubblica 6 dicembre 1991, n. 447, i materiali, i componenti e gli

impianti costruiti secondo le tabelle CEI e UNI-CIG, si presumono

soddisfare la regola dell'arte per la salvaguardia della sicurezza;

Considerato che le tabelle UNI-CIG relative ai materiali e ai

componenti, destinati alla realizzazione degli impianti, non

rientrano nel campo di applicazione del decreto del Presidente della

Repubblica 15 novembre 1996, n. 661, di recepimento della direttiva

CEE/90/396 sugli apparecchi a gas combustibile;

Visto che, ai sensi del citato decreto del Presidente della

Repubblica 13 maggio 1998, n. 218, le modalita' per effettuare

l'adeguamento, i controlli e le verifiche ivi previste sono state

pubblicate dall'Ente nazionale di unificazione - UNI con la norma

specifica UNI-CIG 10738;

Considerato che le tabelle UNI-CIG, pur mantenendo il carattere di

norme volontarie, e pertanto non costituendo regole tecniche ai sensi

della legge 21 giugno 1986, n. 317, di recepimento della direttiva

CEE/83/189, conferiscono ai materiali, prodotti e impianti, costruiti

secondo le stesse tabelle, presunzione di conformita' alle regole

della buona tecnica per la salvaguardia della sicurezza;

Considerata la necessita', per la piu' ampia divulgazione

possibile, di pubblicare dette norme nella Gazzetta Ufficiale della

Repubblica italiana, in allegato al decreto di approvazione,

trattandosi di norme finalizzate alla salvaguardia della sicurezza e

della salute delle persone, in analogia alla pubblicazione delle

corrispondenti norme oggetto di disciplina comunitaria;

Decreta:

Art. 1.

1. E' approvata, ai sensi dell'art. 3 della legge 6 dicembre 1971,

n. 1083, e pubblicata nell'allegato I parte integrante del presente

decreto, la seguente tabella UNI-CIG, norma tecnica per la

salvaguardia della sicurezza (18 gruppo):

UNI-CIG 10738 - Edizione maggio 1998 - "Impianti alimentati a gas

combustibile per uso domestico preesistenti alla data del 13 marzo

1990 - Linee guida per la verifica delle caratteristiche funzionali".

2. L'allegato F alla tabella UNI-CIG 10738 e' sostituito dalla

scheda di presentazione dei risultati delle verifiche, riportata

nell'allegato II, parte integrante del presente decreto.

Il presente decreto, con i relativi allegati, verra' pubblicato

nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 26 novembre 1998

Il Ministro: Bersani

ALLEGATO I

NORMA ITALIANA Impianti alimentati a gas UNI 10738

combustibile per uso domestico

preesistenti alla data del 13 marzo

1990

Linee guida per la verifica delle

caratteristiche funzionali

MAGGIO 1998

____________________ ____________________________________ ___________

Gas plants for domestic use dating

before 13th March 1990

Guidelines tor verifying functional

characteristics

____________________________________

DESCRITTORI Impianto a gas per uso domestico,

materiale, ventilazione, aerazione

locali, scarico prodotti della

combustione, apparecchio

____________________ ____________________________________

CLASSIFICAZIONE ICS 91.140.40

____________________ ____________________________________

SOMMARIO La norma fornisce le linee guida per

effettuare la verifica delle carat-

teristiche funzionali degli impianti

a gas per uso domestico, preesisten-

ti alla data del 13 marzo 1990, ali-

mentati a gas combustibile, ovvero

agli impianti asserviti ad apparec-

chi con singola portata termica non

maggiore di 35 kW.

____________________ ____________________________________

RELAZIONI NAZIONALI

____________________ ____________________________________

RELAZIONI

INTERNAZIONALI

____________________ ____________________________________

ORGANO COMPETENTE CIG - Comitato Italiano Gas

____________________ ____________________________________

RATIFICA Presidente dell'UNI, delibera del 20

aprile 1998

____________________ ____________________________________

RICONFERMA

____________________ ____________________________________

____________________ ____________________________________ ___________

UNI (Copyright) UNI - Milano 1998

Ente Nazionale Riproduzione vietata. Tutti i dirit-

Italiano di ti sono riservati. Nessuna parte del

Unificazione presente documento puo' essere ri- UNI

Via Battistotti prodotta o diffusa con un mezzo

Sassi, 11B qualsiasi, fotocopie, microfilm o

20133 Milano, altro, senza il consenso scritto

Italia dell'UNI.

------------

PREMESSA

La presente norma e' stata elaborata dal CIG (Comitato Italiano Gas -

viale Brenta 27, 20139 Milano), ente federato all'UNI, e' stata

rivista da una Commissione istituita presso il Ministero

dell'Industria, Commercio e Artigianato, ed e' stata approvata per la

sua presentazione alla Commissione Centrale Tecnica dell'UNI il 20

ottobre 1997.

E' stata quindi esaminata ed approvata dalla Commissione Centrale

Tecnica, per la pubblicazione come norma raccomandata, il 26 marzo

1998.

La norma contiene delle linee guida per la verifica delle

caratteristiche funzionali degli impianti a gas, connesse agli

obiettivi della legge 1083/1971. Essa riguarda gli impianti costruiti

prima del 13 marzo 1990, data di entrata in vigore della legge

46/1990; per gli impianti costruiti successivamente a tale data, deve

essere fornita ed essere disponibile la dichiarazione di conformita',

secondo l'art. 9 della Legge 46/1990 ed il Decreto del Ministero

dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato del 20 febbraio 1992

(G.U. n. 49 del 28 febbraio 1992).

------------

Le norme UNI sono revisionate, quando necessario, con la

pubblicazione di nuove edizioni o di aggiornamenti.

E' importante pertanto che gli utenti delle stesse si accertino di

essere in possesso dell'ultima edizione e degli eventuali

aggiornamenti.

Le norme UNI sono elaborate cercando di tenere conto dei punti di

vista di tutte le parti interessate e di conciliare ogni aspetto

conflittuale, per rappresentare il reale stato dell'arte della

materia ed il necessario grado di consenso.

Chiunque ritenesse, a seguito dell'applicazione di questa norma, di

poter fornire suggerimenti per un suo miglioramento o per un suo

adeguamento ad uno stato dell'arte in evoluzione e' pregato di

inviare i propri contributi all'UNI, Ente Nazionale Italiano di

Unificazione, che li terra' in considerazione, per l'eventuale

revisione della norma stessa.

------------

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

La presente norma fornisce le linee guida per effettuare la

verifica delle caratteristiche funzionali degli impianti a gas per

uso domestico preesistenti alla data del 13 marzo 1990 (1).

Essa si applica agli impianti per uso domestico alimentati a gas

combustibile (sia gas naturale (metano), sia gas di petrolio

liquefatto (GPL), sia gas manifatturato), comprendenti apparecchi con

singola portata termica non maggiore di 35 kW (30.000 kcal/h)(2).

------------

(1) Data coincidente con l'entrata in vigore della Legge 5

marzo 1990, n. 46 "Norme per la sicurezza degli impianti.

(2) Nel testo della presente norma i valori di portata

termica vengono espressi in kilowatt (kW) in conformita' al

Sistema Internazionale di misura (SI); tenuto conto che la

realizzazione degli impianti preesistenti puo' risalire a

periodi anche non recenti, in cui era ancora in vigore o

comunque molto diffusa come unita di misura la kilocaloria

all'ora, tale unita' viene per praticita' indicata tra

parentesi, di fianco ad ogni valore espresso in kilowatt.

2 RIFERIMENTI NORMATIVI

UNI 7140 Apparecchi a gas per uso domestico - Tubi flessibili non

metallici per allacciamento

UNI 9691 Apparecchi a gas per uso domestico - Tubi flessibili di

acciaio inossidabile a parete continua

UNI 10642 Apparecchi a gas - Classificazione in funzione del metodo

di prelievo dell'aria comburente e di scarico dei prodotti

della combustione

3 TERMINI E DEFINIZIONI

Ai fini della presente norma si applicano le definizioni

seguenti:

3.1 ventilazione: Afflusso dell'aria necessaria alla combustione.

3.2 aerazione: Ricambio dell'aria necessaria sia per lo smaltimento

dei prodotti della combustione, sia per evitare miscele con un tenore

pericoloso di gas non combusti.

4 VERIFICA DELLA VENTILAZIONE

4.1 Nei locali in cui sono installati degli apparecchi a gas di

cottura e/o a circuito di combustione aperto (tipo A o B) (per la

...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA